Corriere dello Sport

Serie A

Vedi Tutte
Serie A

Basket Serie A, Brescia sbanca Capo d'Orlando

Basket Serie A, Brescia sbanca Capo d'Orlando

La Germani si impone per 88-78 al PalaSikeliArchivi  nell'anticipo della ventitreesima giornata

 

sabato 24 marzo 2018 22:58

ROMA - Dopo la sconfitta patita in casa contro la Virtus Bologna, la Germani Brescia torna a vincere e lo fa sbancando 88-78 il PalaSikeliArchivi di Capo d'Orlando e dedicando il successo a Marco Solfrini, giocatore che ha militato nel club biancoblu nei primi anni '80 ed è prematuramente scomparso quest'oggi. Un successo maturato grazie alle intuizioni difensive di coach Diana (su tutte la zona schierata dal secondo quarto) e alle preziosissime stilettate offensive di Marcus Landry (24 punti) e dell'accoppiata composta da Michele Vitali e Lee Moore (17 punti a testa). Una menzione d'onore però la merità anche Brian Sacchetti che come sempre si è rivelato prezioso su entrambi i lati del campo (14 punti). Dall'altra parte non è invece bastato il contributo del tridente composto da Stojanovic (9 punti, 10 rimbalzi e 13 assist), Likhodey (24 punti) e da Justin Knox che ha portato a casa 17 punti e 12 rimbalzi ma si è un po' spento nella seconda metà di gara. 

IL MATCH - A partire meglio è stata senza dubbio la formazione di casa che ha giocato un primo quarto ai limiti della perfezione dominato dalle giocate di Likhodey, Stohjanovic e Knox che hanno ispirato il 26-17 al suono della prima sirena. La musica è però cambiata nel secondo quarto quando Diana ha schierato la difesa a zona e in attacco si sono scatenati Moore e Landry che hanno messo a referto 22 punti in coppia nel frangente e propiziato il +5 esterno (44-39). La Betaland, oggi priva di Kulboca e Maynor (che ha rescisso pochi giorni fa il contratto), è riuscita comunque a tenere dritta la barra del timone e a riportarsi avanti nel finale di primo tempo con un 9-0 chiuso dai liberi di Likhodey. Nonostante i guizzi di Michele Vitali poi i siciliani sono rimasti in scia anche nel corso del terzo quarto, ma agli inizi dello spicchio di gara conclusivo, dopo aver mancato il colpo del controsorpasso, hanno incassato un 13-0 che ha definitivamente lanciato Brescia che nelle ultime curve del match è riuscita a restare saldamente in testa. 

Articoli correlati

Commenti