Basket, Serie A: Milano vince all'overtime, Cremona si impone su Venezia
© CIAMILLO-CASTORIA
Serie A
0

Basket, Serie A: Milano vince all'overtime, Cremona si impone su Venezia

L'Armani batte Trento dopo un tempo supplementare e si assicura il primo posto; la Vanoli di Meo Sacchetti travolge la Reyer e conquista la seconda posizione in regular season. Vittoria larga per Varese che torna a sperare nei playoff e condanna alla retrocessione sul campo Pistoia

ROMA - Classifica in parte rivoluzionata in ottica playoff al termine della penultima giornata di regular season del campionato di Serie A di basket. Milano conquista matematicamente il primo posto battendo Trento 77-79 nei supplementari mandando la Dolomiti in nona posizione, al momento fuori dai playoff scudetto. Certe di andarci, invece, sia Cremona che Venezia, protagoniste al PalaRadi nella sfida per il secondo posto vinta dai lombardi. Ai playoff anche Brindisi che vince il derby del Sud con Avellino. Speranze per Varese che batte Pistoia condannandola alla Serie A2 in attesa del verdetto definitivo sul caso Torino.

TRENTO-MILANO 77-79 - Serve un tempo supplementare all’Armani Milano per battere Trento e blindare il primo posto nella regular season. Partita dai due volti alla BLM Group Arena con Milano che allunga da subito chiudendo il primo tempo avanti addirittura di 16 punti. La partita di Trento inizia praticamente dopo i primi 10’ e la formazione di coach Buscaglia riesce a riportare la sfida sui binari dell’equilibrio grazie anche ai 19 punti di Craft e ai 18 di Gomes. Nel supplementare Milano sembra avere qualcosa in più e riesce a imporsi sulla formazione di casa chiudendo la partita sul 77-79.

CREMONA-VENEZIA 80-65 - La sfida per il secondo posto va alla squadra di coach Meo Sacchetti che si impone nettamente su Venezia per 80-65. Gara punto a punto al PalaRadi per almeno 30’ poi all’ultimo quarto arriva lo strappo della Vanoli Cremona che prende subito il largo trascinata da Giampaolo Ricci autore di un 2/2 nel tiro da tre negli ultimi 10’ di gara.

TRIESTE-SASSARI 65-86 - Prosegue il momento d’oro per Sassari che, dopo la conquista della FIBA Europe Cup, vince nettamente in casa di Trieste per 65-86 facendo un passo fondamentale verso la qualificazione ai playoff. Gara senza storia all’Allianz Dome con Sassari che chiude il primo quarto avanti di 10 punti, Trieste accorcia le distanze prima dell’intervallo lungo ma crolla definitivamente al rientro in campo. Per la squadra di Pozzetto da segnalare i 21 punti di Pierre e i 16 punti di Spissu e Thomas.

CANTÙ-TORINO 86-76 - La formazione lombarda mantiene vive le chance di qualificazione ai playoff battendo Torino con il risultato di 86-76. Il risultato finale della sfida del PalaDesio non rende merito alla squadra ospite rimasta sempre in partita. Primi 20’ in completo equilibrio con le due formazioni che vanno all’intervallo lungo sul 36-36. Nella seconda parte del match la squadra di casa, alimentata dalle speranze playoff, trova minuto dopo minuto la via del successo grazie anche ai 25 punti di Gaines che si conferma uno dei migliori marcatori del campionato.

VARESE-PISTOIA 98-70 - Vittoria fondamentale per la squadra lombarda che rientra in corsa playoff e condanna Pistoia alla retrocessione sul campo in attesa degli ultimi sviluppi sul caso Auxilium Torino. Sfida a senso unico all’Enerxenia Arena con la formazione di casa che fa valere il fattore campo sin dai primi minuti di gioco. Dopo il secondo periodo Varese è avanti di 13 punti sulla squadra toscana che molla completamente la presa al rientro in campo. Il finale recita 98 per Varese, 70 per Oriora Pistoia.

PESARO-REGGIO EMILIA 73-100 - Partita senza storia alla Vitrifrigo Arena con la formazione ospite che demolisce i padroni di casa di Pesaro per 73-100 regalandosi la salvezza. Poco da dire sulla prestazione dei marchigiani mai in partita sin dal primo quarto ma che conquistano anch'essi la permanenza in massima serie in virtù del ko di Pistoia contro Varese. A livello statistico si segnalano i 17 punti di McCree e i 15 rimbalzi per Mockevicius, recordman del campionato in questa speciale classifica. Per la Grissin Bon Reggio Emilia Dixon realizza 24 punti, 21 quelli messi a segno da Johnson-Odom.

AVELLINO-BRINDISI 83-87 - Il derby del Sud della Serie A di basket va alla formazione pugliese che costruisce la sua vittoria nei primi 20’ di gioco chiudendo il primo tempo sul 31-39. Al rientro dall’intervallo lungo la Sidigas Avellino prova a recuperare il match e si illude quando a metà ultimo quarto riesce a stare davanti alla Happy Casa per un paio di possessi. Ma Brindisi sembra aver conservato le energie nel finale e riesce a riprendere il controllo del match e chiudere la sfida per 83-87.

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti