Basket, finale Scudetto: Sassari vince gara-6 contro Venezia 87-77
© Ciamillo
Serie A
0

Basket, finale Scudetto: Sassari vince gara-6 contro Venezia 87-77

La Dinamo trascina la Reyer fino a gara-7 grazie ad una splendida partita nel segno di Thomas E McGee

SASSARI - Sassari annulla il match-point alla Reyer Venezia e porta tutti a gara-7 da giocare al Taliercio tra due giorni per la finale scudetto della Serie A1 di basket. Con il punteggio di 87-77, infatti, i sardi si rendono protagonisti di un secondo tempo da manuale e vincono meritatamente una gara spettacolare. Trascinata dai colpi dei migliori giocatori come Thomas, Cooley e Spissu, la squadra di Pozzecco dimostra di voler arrivare fortemente a gara-7 e giocarsi il tutto per tutto. Ii veneti pagano una difesa poco solida nella ripresa che permette ai sardi di entrare in partita ed in fiducia con un McGee che si rende protagonista di alcune giocate da ricordare in queste serie. La curiosità è che le due squadre hanno giocato bene un tempo a testa, ma alla Reyer il primo non è bastato.

Umana Reyer Venezia - Banco di Sardegna Sassari 78-65

La partita a due facce

Nel primo tempo la Reyer Venezia sembra superiore a Sassari giocando con ottima qualità e scioltezza e riuscendo a limitare la forza offensiva del Banco di Sardegna. La Dinamo, infatti, inizia impacciata questa gara che vale come un match-point scudetto per i veneti. Parziale di 10-0 a favore della Umana ad inizio partita e un primo quarto che si chiude 25-19 con la squadra di De Raffaele in contro. Nel secondo periodo la storia non cambia: si va all'intervallo con un positivo +6 a favore della Reyer che si fa trascinare dai 12 punti di Bramos e 8 di Haynes. Il ritmo sale insieme al livello della partita nella ripresa e con un parziale da 29-17, la Dinamo Sassari ribalta il passivo accumulato all'intervallo e chiude il terzo periodo di gioco avanti di 6 lunghezze (63-57) sull'Umana Reyer Venezia: 18 per Thomas e Cooley, con buone risposte fornite anche da Polonara (6) e McGee (8) in casa Banco; Venezia, invece, con un rientro dagli spogliatoi da dimenticare a livello difensivo, tenta di restare aggrappata al match con i 15 di Bramos, gli 11 di Watt e i 10 di Haynes. Il terzo quarto è l'ovvia conseguenza di una ripresa tutta di marca sarda con McGee che schiaccia dopo una giocata pazzesca e per poco non fa venir giù il PalaSport di Sassari. La gara si chiude 87-77 per la Dinamo che continua a dimostrare un'ottima forza offensiva: si vedrà una gara equilibrata e spettacolare anche a Venezia per decidere chi si cucirà lo scudetto sul petto.

Ettore Messina: "Io l'Antonio Conte del basket? No, sono milanista.."

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...