Serie A
0

Milano e Reggio Emilia vincono sulla sirena, cadono Venezia e Trento

Micov regala la vittoria all'Olimpia che supera i campioni d'Italia 70-71, la Grissin Bon ringrazia Mekel per l'87-86 finale. Sassari piega la Fortitudo per 86-80, nel posticipo si ferma Cremona

Milano e Reggio Emilia vincono sulla sirena, cadono Venezia e Trento
© CIAMILLO-CASTORIA

ROMA - Domenica di basket per la 13esima giornata della Serie A. Apre il successo di Sassari sulla Fortitudo per 86-80, grazie alle prestazioni show di Evans e Vitali (13 e 16 punti) che portano i sardi al successo. A nulla è bastata la solita caratura della coppia formata da Aradori e Robertson per gli emiliani. A Venezia i campioni d'Italia cadono contro l'Olimpia Milano che trova il successo a 5" dall'ultima sirena grazie alla tripla di Vladimir Micov (11 punti), con il risultato di 70-71. Match equilibrato per quaranta minuti, con un finale convulso sbrogliato dalla magia dell'ala piccola dei meneghini. Quarto successo consecutivo per il quintetto di Messina tornato alle spalle della Segafredo Bologna, mentra arriva il secondo ko consecutivo per De Raffaele e i suoi. A Reggio Emilia si segue il copione di Venezia. A spuntarla, però, sono i padroni di casa che domano Trento solo nei secondi finali. A 2" dalla fine decide il canestro di Mekel, mattatore della gara con i suoi 17 punti (top scorer della gara), che regala il successo alla Grissin Bon per 87-86 .

Varese ne fa 103, cade la Vanoli

In serata arriva anche la vittoria casalinga di Varese sul fanalino di coda Pesaro. Successo largo per 103-87 dettato dai 27 punti di Giancarlo Ferrero, e dalla solita prestazione convincente di Mayo. Per gli ospiti ennesimo ko stagionale in un match nel quale il quintetto di Sacco è stato sotto per tutti e 40 i minuti. Successo interno anche per Cantù che davanti al proprio pubblico piega Treviso per 77-74. Protagonista Clark che chiude con 24 punti a referto, decisivi nel +3 finale. Per la De Longhi il duo Cooke-Tessitori non basta ad evitare la sconfitta. Nel posticipo arriva una sconfitta rotonda per Cremona che si arrende a Pistoia sull'84-71. I padroni di casa concedono secondo e terzo quarto all'avversario, ma la performance di Petteway (20 punti per lui) porta la vittoria in Toscana e ferma l'ottimo momento della Vanoli.

Serie A, la classifica

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti