Strapotere Bologna, Virtus Roma ko. Vincono Milano, Sassari e Trento

Le V Nere vincono al PalaEur 97-68, i ragazzi di coach Messina piegano Treviso. Successo per la Dinamo, Gentile ne mette 30 nella vittoria di Trento
© LAPRESSE

ROMA - La squadra di coach Djordjevic vince anche al PalaEur contro la Virtus Roma per 97-68 nella prima giornata di ritorno della Serie A. Capitolini mai in partita se non a inizio match e nel terzo quarto, chiuso in parità. Le V nere completano la rimonta trascinate da Ricci e Weems, poi mettono il pilota automatico e i padroni di casa devono arrendersi allo strapotere della capolista. L’Armani Milano torna a vincere in campionato dopo due sconfitte di fila imponendosi davanti al proprio pubblico sulla De Longhi Treviso per 91-67. La formazione di Ettore Messina ha sofferto un pò nella prima metà di gara, andando all’intervallo lungo sul 41 pari, poi si è sciolta negli ultimi due quarti, domando i ragazzi di coach Menetti. Alla fine il divario tra Milano e Treviso è addirittura di 24 punti. Vince anche Sassari contro Varese pur soffrendo nel finale, ma riuscendo a passare per 93-87. Non bastano all'Openjobmetis i 22 di Tambone e i 19 di Clark perchè la Dinamo ha un super Pierre (22 punti anche per lui) e un freddissimo Stefano Gentile che decide l'incontro nel finale grazie ai suoi 4 liberi consecutivi.

A|X Armani Exchange Milano - De'Longhi Treviso	91-67
Guarda il video
A|X Armani Exchange Milano - De'Longhi Treviso 91-67

Serie A, risultati

Serie A, classifica

Super Gentile nella vittoria di Trento

Il posticipo della 18esima giornata se lo aggiudica Trento che si affida ad Alessandro Gentile (30 punti per lui) e batte in trasferta Pistoia per 74-71. Ospiti che riescono ad allungare decisamente nei primi due quarti, poi i padroni di casa reagiscono e accorciano tenendo col fiato sospeso il pubblico fino all'ultima sirena. Nel finale è decisivo l'1/2 dalla lunetta di Mian. Pomeriggio entusiasmante a Cantù dove Brindisi riesce a vincere, dopo l'overtime, per 93-92. Gara equilibrata nei primi due quarti con gli ospiti che riescono ad andare avanti di 4 all'intervallo, ma nel terzo periodo escono fuori i padroni di casa che recuperano il gap e sorpassano l'avversario grazie al 29-20 nel quarto. Sembra tutto indirizzato, ma l'orgoglio dell'Happy Casa, guidata da un Banks superbo (32 punti per lui) manda la partita al supplementare. 5 minuti di fuoco nei quali non riesce a fare la differenza un ispirato Clark (30 per lui) stoppato nella giocata decisiva da Tyler che consegna la vittoria ai pugliesi. Successo esterno anche per i campioni d'Italia in carica che tornano a sorridere in campionato piegando Trieste per 81-72. Tonut, Bramos e Watt guidano Venezia e non bastano all'Alma i 17 punti di Peric per evitare la sconfitta.

Commenti