Serie A
0

La Virtus Roma cade a Cremona, Brindisi espugna Brescia, ok Milano

Continua il periodo nero dei capitolini, alla quinta sconfitta consecutiva, contro una Vanoli guidata da un super Happ (28 punti per lui). L'Happy Casa supera la Germani 86-82, l'Olimpia batte Trieste

La Virtus Roma cade a Cremona, Brindisi espugna Brescia, ok Milano
© LAPRESSE

ROMA - Non riesce più a vincere la Virtus Roma che a Cremona cade per 103 a 92, trovando la quinta sconfitta consecutiva che vede il quintetto di Bucchi arrestarsi al 13esimo posto in classifica. Festeggiano i padroni di casa della Vanoli che centrano il terzo successo nelle ultime tre e si proiettano al quarto posto in classifica. Parte subito forte la formazione di Sacchetti che chiude il primo quarto sopra di 10 (32-22), ma subisce la reazione degli ospiti che all'intervallo, affidandosi al solito Jefferson (23 punti), riescono ad accorciare sul -7. Al ritorno sul parquet sono ancora i giallorossi a provare a dettare il ritmo, grazie anche a Kyzlink (18 punti), riuscendo ad avvicinarsi sul -5 (80-75), ma nell'ultimo periodo lo strapotere di Happ (28 punti, top scorer del match) segna l'allungo decisivo dei lombardi che vale il successo finale. La sfida salvezza tra Pistoia e Treviso si conclude con la vittoria degli ospiti che si impongono 86-75. Il quintetto guidato da Menetti prende le distanze in classifica dagli avversari di giornata e sale a quota 14 punti. Quinta sconfitta consecutiva, invece, per gli uomini di Carrea. La Fortitudo Bologna batte di misura Varese 79-76 rialzandosi dopo la sconfitta con Venezia. I padroni di casa, grazie a questa vittoria, volano in zona playoff. 

Serie A, la classifica

Brindisi espugna Brescia, bene Milano con Trieste

Trova il successo Brindisi sul difficile campo della Germani vincendo per 86-82, al termine di un match equilibrato deciso nel finale dalla freddezza in lunetta dei pugliesi con Banks e Stone (22 e 19 punti). Gli ospiti si presentano decisi chiudendo la prima frazione in vantaggio di 7, poi reagiscono i padroni di casa che all'intervallo sorpassano di 1 portandosi sul 41-40. Nel terzo quarto le squadre restano a contatto, ma nell'ultimo periodo non bastano alla Leonessa i 21 di Abass ad evitare il rientro degli avversari che alla fine portano a casa il risultato. L'Olimpia Milano sconfigge senza alcun problema Trieste 85-67 nonostante il folto turnover di coach Ettore Messina. Grazie a questa vittoria i meneghini mantengono la quarta piazza in compagnia di Brindisi mentre i padroni di casa non riescono ad abbandonare la penultima piazza. L'Olimpia si tiene davanti per tutto il match con Trieste che riesce ad andare sul -2 solo nel secondo quarto. Al rientro dall'intervallo arriva l'allungo decisivo degli ospiti che chiudono il terzo periodo con un parziale di 25-12. Per Milano il migliore è Scola con 20 punti.

Serie A, gli ultimi risultati

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti