La Virtus Bologna continua a vincere, Brindisi si ferma con Milano

Il quintetto di Djordjevic archivia la pratica Pesaro con un sonoro 106-89, l'Happy Casa arresta il passo dopo 3 vittorie consecutive cadendo in casa con l'Olimpia per 77-74
© CIAMILLO

BOLOGNA - Arriva un facile successo per la capolista Virtus Bologna che, in un Pala Dozza illuminato di giallo e viola in  memoria di Kobe Bryant, asfalta il fanalino di coda Pesaro. Pratica archiviata dal quintetto di Djordjevic grazie ad un terzo quarto superbo, dopo che nei primi due le "Vuelle" avevano provato a contenere la forza dell'avversario. Parità, infatti, dopo 10' con il risultato sul 25-25 e allungo solamente sul +5 all'intervallo delle "V Nere", ma al ritorno sul parquet Teodosic (15 punti per lui) e compagni tirano fuori l'orgoglio e con superiorità stampano un parziale di 30-11 che mette virtualmente fine al match. Nel finale il tempo di arrivare al 106-89 che consolida la vetta della Segafredo e spinge sempre più in basso la Carpegna.

Serie A, la classifica

Brindisi-Milano 74-77

Si interrompe l'ottimo andamento dell'Happy Casa che dopo tre successi consecutivi cade, davanti al proprio pubblico, contro l'Olimpia Milano. Gara intensa ed equilibrata in terra pugliese con i padroni di casa che chiudono sul +2 (16-14) la prima frazione, arrivando con lo stesso gap all'intervallo lungo sul 34-32. Nella terza frazione i ragazzi di Messina, condotti da Sykes e Tarczewski (17 e 16 punti) sorpassano gli avversari e si portano sul 49-56, ma Brindisi non ci sta e reagisce con i colpi del duo Stone-Banks (21 e 17 punti) arrendendosi però nel finale alla freddezza dalla lunetta di Rodriguez che mette 4 liberi consecutivi e regala il 77-74 finale ai meneghini.

Serie A, il calendario

Commenti