Stop Fortitudo, al PalaDozza passa Trieste. Vincono Sassari e Venezia

La squadra di Dalmasson vince a Bologna grazie ad un ottimo Grazulis, amaro il rientro di Saunders e Fantinelli. Pesaro ringrazia Filipovity e batte Brescia, mentre i sardi hanno la meglio su Pancotto grazia ad un Bilan mostruoso. Venezia trascinata da Watt supera Reggio
Stop Fortitudo, al PalaDozza passa Trieste. Vincono Sassari e Venezia© CIAMILLO

BOLOGNA - La Fortitudo Bologna, reduce da tre vittorie consecutive dopo l'avvento in panchina di coach Dalmonte, cade in casa contro Trieste per 82-69 nonostante i rientri di Fantinelli e Saunders. Passi indietro per il quintetto biancoblù rispetto all'ottima prestazione di Cantù, eccezion fatta per il primo quarto dove i bolognesi giocano con piglio e chiudono in vantaggio di nove. Poi, l'eclissi: il solo Banks trova canestro con continuità (17 per lui nel finale) e la difesa non riesce a prendere le misure alle sortite offensive triestine, guidati dall'ottimo lettone Grazulis ( 20 punti) e da Laquintana (13 per il play italiano). Neanche l'infortunio di Fernandez (noie alla caviglia) tarpa le ali a Trieste che, grazie anche al predominio fisico di Upson, vince al PalaDozza ed ottiene due punti esterni che mancavano da tre mesi. Soffia il vento dell'est invece a Sassari, dove il croato Bilan (27punti e 12 rimbalzi) e il lituano Bendzius ( 26 punti) giocano una partita "galattica" e regalano la vittoria a Pozzecco contro Cantù: 98-92 il risultato finale. Per i canturini 23 punti di Gaines, al rientro in maglia lombarda dopo l'esperienza in Israele con il Bnei Herzelia, ma non basta. Quarto posto per i sassaresi, penultimo per i canturini. 

Milano bloccata a Madrid, rinviato il match contro Cremona

La Virtus Bologna vince a Trento, terzo posto per le V Nere

Continua il momento-no di Brescia, Venezia batte Reggio Emilia

Terza sconfitta di fila per la Leonessa, che alla Vitrifrigo Arena cede il passo a Pesaro per 98-88. Ottima prova per i marchigiani che sfruttano l'ottima vena realizzativa di Filloy e dell'ungherese Filipovity per vincere tre dei quattro quarti giocati (22 e 24 punti per i due). A Brescia non bastano i 19 punti di Cline e i 15 di Ristic. Venezia rispetta i pronostici e ha la meglio al Taliercio su Reggio Emilia: la squadra di De Raffaele controlla la gara dall'inizio alla fine, ipotecando la vittoria già nei primi due quarti chiudendo al riposo lungo sul 54-39. La Reyer, trascinata da Daye (18 punti) e da Watt (22 punti), continua il secondo tempo sulla falsariga del primo e, nonostante Taylor e Baldi Rossi (17 punti per entrambi) provino a tenere gli emiliani in partita, conduce in porto la vittoria: 95-75 il risultato finale. 

Dolomiti Energia Trentino - Virtus Segafredo Bologna 85-92
Guarda il video
Dolomiti Energia Trentino - Virtus Segafredo Bologna 85-92

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti