Virtus Bologna, vittoria sudata a Pesaro. Bene Trento

Le Vu-Nere fanno valere l'esperienza sulla giovane VL. L'Aquila batte Brescia trascinata da Williams e Morgan
Virtus Bologna, vittoria sudata a Pesaro. Bene Trento© CIAMILLO CIAMILLO CIAMILLO
TagsTrentoVirtus Bologna

TRENTO - Alla Blm Group Arena di Trento la Dolomiti Energia strappa un prezioso referto rosa nella lotta salvezza battendo 91-67 la Pallacanestro Brescia, per coach Molin ben 5 giocatori in doppia cifra a referto con Jeremy Morgan da 19 punti oltre la doppia doppia di JaCorey Williams da 20 punti ed 11 rimbalzi. Grazie ad un break di 7-0 i padroni di casa vanno negli spogliatoi avanti 46-40 con 10 punti a testa per Luke Maye e Jeremy Morgan. Nella ripresa l'attacco degli ospiti s'inceppa tra palle perse e brutti tiri, l'Aquila ne approfitta e scappa sul +17 (63-46) dopo una tripla del solito Morgan a 2'40" dalla fine della terza frazione. Terzo quarto vinto dai padroni di casa per 23-13 con tanto di tripla sulla sirena di Browne per il 69-53. La partita di fatto finisce qui, nell'ultimo quarto Trento non abbassa la guardia fino a toccare anche il +25 per il secondo referto rosa consecutivo.

Dolomiti Energia Trentino - Germani Brescia 91-67
Guarda il video
Dolomiti Energia Trentino - Germani Brescia 91-67

Pesaro lotta, ma cede in volata alla Virtus Bologna

Non basta alla VL Pesaro (senza Massenat ed il neo arrivato Eboua) il ritorno in panchina di coach Jasmin Repesa, alla Vitrifrigo Arena di Pesaro passa la Virtus Bologna 75-70, per i marchigiani si tratta della terza sconfitta consecutiva. Josh Adams, dopo l'intera trasferta di Brindisi passata in panchina, realizza 8 punti consecutivi nel 2° quarto per aiutare le Vu-nere a condurre sul +9 (37-28) al riposo lungo malgrado il misero 1/7 da dietro l'arco. Le lunghezze distacco non variano neanche dopo il 3° quando Pajola ruba palla e lancia Weems per la schiacciata in solitaria sulla sirena del 57-49. Ad inizio dell'ultima frazione arriva l'espulsione per coach Repesa e i suoi ragazzi reagiscono: tripla di Tambone per il primo sorpasso Pesaro sul 64-61 con un break di 15-4 nei primi 6' di periodo! La Virtus però mostra personalità e carattere, dal -3 piazza un contro-break di 10-2 con bomba di Markovic a 52" per il +5 (71-66) che di fatto spegnerà le speranze dei padroni di casa.

Carpegna Prosciutto Pesaro - Virtus Segafredo Bologna 70-75
Guarda il video
Carpegna Prosciutto Pesaro - Virtus Segafredo Bologna 70-75

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti