Mannion, ritorno in campo dopo l'infezione: "Non vedo l'ora"

Il playmaker-guardia della Segafredo Bologna e della Nazionale é pronto: "Adesso sto bene"
Mannion, ritorno in campo dopo l'infezione: "Non vedo l'ora"© CIAMILLO
2 min

BOLOGNA - "Adesso sto bene. Mi trovo bene a Bologna e sento l'affetto dei tifosi. Vorrei ringraziare la società, coach Scariolo, lo staff medico e tutti quelli che mi sono stati vicini. Sono molto contento di giocare domani e sono felice di cominciare. Quando sono arrivato, all'inizio non pensavo al basket ma solo a stare meglio. Quando é passato tutto, ho ricominciato a pensare al basket. La mia famiglia mi é stata molto vicina" ha dichiarato Nico Mannion. Il playmaker-guardia della Segafredo Bologna e della Nazionale, sbarcato in Serie A dopo un solo anno di Nba con i Golden State Warriors, é pronto a tornare in campo domani nell'anticipo casalingo con l'Allianz Trieste dopo una seria infezione intestinale.

Le parole di Mannion

"Quando sono tornato sul campo ho ricominciato a divertirmi. Il gioco della pallacanestro é semplice e fa sentire bene, quindi mi ha aiutato a riprendermi più in fretta. Voglio giocare con la mente aperta. So che non giocherò 30 minuti ma sono molto positivo. Voglio aiutare squadra e compagni e spero di dare il mio contributo. Solo essere sul parquet mi dà una grande energia. Sarò me stesso e non vedo l'ora. Io e Pajola? Abbiamo iniziato ad allenarci insieme a Milano con la nazionale. Ale é un grande giocatore e ci alleniamo sempre insieme ora. La sua abilità in difesa mi ispira ogni giorno e posso imparare molto da lui. Ci stimoliamo a vicenda" ha aggiunto Mannion.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti