Pesaro e Reggio Emilia conquistano i playoff: beffata Trieste

Le Vuelle passano col brivido a Napoli dopo un supplementare, la UnaHotels non sbaglia contro la Fortitudo già retrocessa: all'Allianz non basta il successo contro Treviso
Pesaro e Reggio Emilia conquistano i playoff: beffata Trieste© Ciamillo

Si chiude la stagione regolare della Serie A con mille emozioni e le ultime due squadre che vanno a completare la griglia dei playoff. Un finale da brivido a Napoli, dopo un overtime, regala a Pesaro la piazza numero 8 e l'ultimo posto per accedere alle Final Eight Scudetto; tutto facile invece per Reggio Emilia che non sbaglia contro la Fortitudo già retrocessa. Le Vuelle e la UnaHotels vanno ad aggiungersi a Virtus Bologna, Olimpia Milano, Brescia, Tortona, Venezia e Sassari. Niente da fare per Trieste nonostante il successo con Treviso. Questi gli accoppiamenti nelle sfide che partiranno il 15 maggio: Bologna-Pesaro e Tortona-Venezia nel tabellone 1, Milano-Reggio Emilia e Brescia-Sassari nel tabellone 2.

Basket, segui LIVE i risultati sul nostro sito

Pesaro e Reggio Emilia conquistano i playoff

Con un finale da brividi, dopo un supplementare, Pesaro conquista l'ultimo posto disponibile per i playoff battendo Npoli 84-85. L'equilbrio che dura per tutto il match porta le due formazione all'overtime con il pick and roll orchestrato dal duo Moretti-Jones che segna il 71-71 dei primi 40. McDuffie e Velicka rispondono prontamente ai canestri di Sanford e Jones; successivamente Moretti da oltre l'arco trova il vantaggio di un possesso pieno sul 78-81, ma Delfino commette un clamoroso errore regalando tre tiri liberi a Parks. Nei 90” finali Jones riporta in avanti Pesaro, Rich risponde con una tripla a meno di trenta secondi dalla fine dando a Napoli l'illusione della vittoria. Ultimo possesso della partita: Moretti si mette in isolamento e prova il tiro vincente che però non va a segno, dal nulla sbuca Lamb in tap-in e segna il canestro dell'84-85 finale. Tutto più semplice invece per Reggio Emilia che con un super Hopkins regola la pratica Fortitudo. Per l'ungherese 21 punti e 13 rimbalzi, anche Larson ne mette a referto 21: Aradori ne fa 22 con un 11 rimbalzi, ma la sua doppia doppia non basta a Bologna.

Trieste supera Treviso ma non basta per i playoff

L'Allianz Trieste supera Treviso davanti al pubblico di casa, ma date le contemporanee vittorie di Pesaro e Reggio Emilia non riesce a conquistare l'accesso ai play-off. Inizio in salita per i padroni di casa con la Nutribullet che si porta avanti di 13 nei primi 10. Poi l'Allianz inizia a ridurre lo scarto con Banks protagonista, fino all'ultimo quarto dove si va a decidere tutto nei secondi finali concitati. I protagonisti sono Russell e Konate, Dimsa combina un bel pasticcio: prima sbaglia entrambi i tiri dalla lunetta, poi commette fallo su Banks, il quale con sangue freddo mette entrambi i canestri a cronometro fermo e regala il successo a Trieste con il punteggio di 84-83.

La Virtus chiude alla grande

La Virtus Segafredo Bologna torna alla vittoria nell'ultimo turno di Serie A battendo la Germani Brescia. I bianconeri, privi di Shengelia e Teodosic, passano per 79-57 e ora si preparano per la volata scudetto nei playoff dove ci sarà anche la Leonessa oggi in campo senza i due protagonisti assoluti della stagione: Della Valle e Mitrou-Long. Le V Nere partono forte e nel primo tempo il distacco è gia ampissimo: Hervey e Weems conducono fino al +18 (42-24). La reazione ospite è affidata a Laquintana, ma nel secondo tempo sale in cattedra anche Marco Belinelli che chiuderà l'incontro con 16 punti e 2 assist. Al suono della sirena arriva il 15° successo su 15 tra le mura amiche per i ragazzi di Scariolo.

Virtus Segafredo Bologna 79-57 Germani Brescia
Guarda il video
Virtus Segafredo Bologna 79-57 Germani Brescia

Serie A, gli altri risultati

Milano si conferma al secondo posto passando sul parquet di Venezia per 74-69: ora gli uomini di Messina tenteranno l'assalto proprio alla Virtus Bologna nei playoff. Cremona chiude onorando il campionato e dopo due spettacolari overtime contro Trento vince per 112 a 105: Tinkle ne mette a referto 35. Brindisi si arrende in casa contro Tortona per 99-82 nonostante i 27 punti e 8 assist di Perkins, mentre Sassari passa a Varese per 110 a 96 con il trio Logan, Bilan, Bendzius e la doppia doppia di Robinson: un Keene da 31 punti non serve alla Openjobmetis.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti