Coppa Italia Dilettanti, l'Audax Cervinara conquista la finale ai rigori
Dilettanti Campania
0

Coppa Italia Dilettanti, l'Audax Cervinara conquista la finale ai rigori

I tempi regolamentari terminano 1-1: apre De Rosa per i tigrotti, Cioffi pareggia a un quarto d'ora dal 90'. Per i tigrotti neanche un gol dal dischetto

CASERTA - L'Audax Cervinara conquista la Coppa Italia Dilettanti Campania, superando il Giugliano ai calci di rigore dopo l’1-1 dei 120′. I biancazzurri succedono così al Savoia, vincitore della passata edizione del trofeo campano, accedendo alla fase nazionale della coppa nel girone G dove lo attende la compagine lucana del Grumentum Val d’Agri e la pugliese vincete tra Casarano e Corato.

LA GARA – Nel primo tempo i gialloblù premono sull’acceleratore, mancando solo del passaggio definitivo. Prima della mezz’ora ci pensa De Rosa, servito da Liccardo, a rompere l’incanto sbloccando la finale a vantaggio del Giugliano. Gli irpini provano subito a rispondere colpo su colpo con Befi che si fa in quattro per trascinare la squadra al pareggio, ma la prima frazione di gioco si conclude col Giugliano in vantaggio, nonostante un buon primo tempo disputato dalla squadra di Iuliano.

IL PAREGGIO DI CIOFFI – Nella ripresa l'Audax Cervinara attacca a testa bassa e mister Iuliano inserisce Calandrelli a dare maggiore spinta sulla destra. Superata l’ora di gioco, il Giugliano trova il raddoppio con Fava, ma si alza la bandierina del guardalinee per segnalare il fuorigioco. A ripristinare il pareggio ci pensa Cioffi sugli sviluppi di un calcio d’angolo: un’incornata perfetta sulla quale non può fare nulla l’estremo gialloblù. Nel finale Russolillo ha l’occasione per chiudere il match, ricevendo palla al centro dell’area di rigore, ma sbaglia al momento topico, un rigore in movimento. Le ostilità riprendono dopo i tempi regolamentari. I supplementari si contraddistinguono per la quasi totale assenza di occasioni da gol, se non negli ultimi minuti con Stasi e Mola, che a breve distanza uno dall'altro salvano le rispettive porte.

RIGORI SPIETATI – Dopo 120′, ad alzare la Coppa Italia Dilettanti è la formazione di Pasquale Iuliano, che con 2 rigori trasformati a 0 si aggiudica il primo trofeo nazionale. Apre la lotteria Furno, ma Fava dall’altra parte si fa parare da Stasi. La Torre replica al gol portando il conto sul 2-0. Al centrocampista non si oppone Sardo che stampa il pallone sulla traversa. Seguono per i caudini Petrone e Cioffi che la mandano alta, mentre per il Giugliano si presentano al dischetto Barone Lumaga e Fragiello: anche per loro pallone fuori lo specchio di porta.

TUTTO SUI DILETTANTI CAMPANIA

Vedi tutte le news di Dilettanti Campania

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina