Vico Equense, Spano:
Dilettanti Campania
0

Vico Equense, Spano: "Iniziamo da una buona base"

Il tecnico: "L'ossatura è rimasta la stessa, vogliamo divertire e divertirci"

Vico Equense - È terminata con il punteggio di due a zero per la squadra con la pettorina blu (reti di Borrelli e Alfano) la sgambatura in famiglia di fine settimana da parte del Vico Equense. Si sono dunque conclusi i primi quattro giorni di lavoro e da lunedì si inizierà anche a scremare il gruppo. Mister Spano ha trovato grande disponibilità nei calciatori che hanno sudato agli ordini del preparatore Franza. “Abbiamo un’ossatura molto simile a quella dello scorso anno - spiega Spano - e questo ci permette di iniziare già da una buona base. Abbiamo aggiunto qualche innesto per provare a centrare l’obiettivo che ci siamo prefissi”. 
GIRONE - Già, ma quale sarà l’obiettivo del Vico? “Divertirci e divertire - continua Spano - e questo a prescindere dal girone in cui verremo inseriti. Se dovessimo finire nel girone A sarebbe tutto più complicato per certi aspetti, però ci confronteremo con tante squadre che hanno tifoserie importanti e sarebbe bello esibirsi su certi palcoscenici. Invece, dovessimo prendere parte al girone B troveremmo un maggiore equilibrio, squadre che da anni figurano bene in questo campionato, e trasferte per le quali organizzarsi bene”. 
INNESTI Il Vico sta sondando il mercato per puntellare l’organico, intanto sono arrivati in maglia azzurro-oro il centrocampista Alfano e l’attaccante Schettino. “Alfano ci può dare tantissimo sia dal punto di vista calcistico che professionale - conclude Spano -, negli allenamenti si è già vista la sua capacità di trascinare il gruppo insieme ad altri calciatori esperti. Schettino ha grandi qualità, ma ha bisogno dell’ambiente giusto per rendere al meglio: il nostro intento è quello di farlo stare bene affinché metta in mostra il suo estro e Vico possa rappresentare la sua svolta”.

Tutte le notizie di Dilettanti Campania

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina