Albanova ko con l'Afragolese: Ausiello match winner

Casalesi sconfitti di misura dalla capolista, con qualche rimpianto

AFRAGOLA - Squalificato Falco, rientra Lepre. La prima fase è di studio, ma il canovaccio del match è chiaro: l'Albanova lascia l'iniziativa agli avversari, chiude bene tutti gli spazi e prova a colpire in ripartenza. Ed infatti nel primo tempo i biancazzurri si rendono pericolosi negli spazi in più di una circostanza, soprattutto sull'out di destra con Lepre. Dall'altra parte Martellone compie due buoni interventi su Murolo (11') e Marzullo (43'). Al riposo si va sullo 0 a 0. Nella ripresa il copione non cambia, ma con l'affiorare della stanchezza e la girandola di cambi l'Afragolese fa valere la maggiore profondità della propria rosa. Al 72' l'episodio chiave: Ausiello si inserisce bene centralmente, penetra in area dopo uno scambio e batte Martellone per l'1 a 0. I biancazzurri reagiscono e al minuto 84 sono in superiorità numerica: Liguori colpisce Scielzo con un pugno alla testa, l'arbitro è a due passi ed estrae direttamente il rosso per il terzino rossoblù. Assedio finale, sei minuti di recupero e al 93' Lepre ha la palla del pareggio, ma da ottima posizione calcia alto. Finisce 1 a 0 per l'Afragolese che torna capolista. I biancazzurri restano a quota 11 in classifica, con il rammarico di non aver fatto punti in una partita giocata alla pari ma con la consapevolezza di aver tenuto testa alla corazzata del campionato. Mercoledì turno infrasettimanale contro il Gragnano a Trentola Ducenta per i lavori di risemina allo Scalzone.

Da non perdere





Commenti