Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Inter, il derby si avvicina: Mancini non si sbottona

Inter, il derby si avvicina: Mancini non si sbottona
© ANSA

Mancini schiererà subito Eder dal primo minuto al fianco di Icardi. Recuperato Perisic che si candidaa per una maglia da titolare. Panchina per Jovetic e Felipe Melo

Sullo stesso argomento

 Marco Gentile

sabato 30 gennaio 2016 12:32

MILANO- La Stracittadina si sta avvicinando: mancano poco più di 30 ore al big match di domenica sera tra l’Inter di Mancini e il Milan di Mihajlovic. In casa nerazzurra è arrivato Eder, che dovrebbe giocare già dal primo minuto. In questo mercato di riparazione sono usciti Vidic, Dodò, Guarin e Ranocchia. Montoya e Santon sono sul piede di partenza e nell’ultimo giorno di mercato, il 1 febbraio, Piero Ausilio proverà a fare ancora qualche movimento sia in entrata che in uscita. La sfida contro il Milan diventa fondamentale per i nerazzurri che devono riscattare un mese di gennaio povero di soddisfazioni che ne ha minato certezze e ha fatto perdere la vetta della classifica che ora dista 6 punti.

QUI INTER- Come detto, Eder partirà dal primo minuto al fianco di Mauro Icardi. Mancini non ha ancora deciso il modulo: 4-3-3, 4-3-1-2, oppure un 4-4-2 classico come quello adottato dal suo amico-rivale Mihajlovic. Se dovesse decidere di adottare i primi due moduli, davanti a Superman Handanovic agiranno D’Ambrosio a destra e Alex Telles a sinistra. In mezzo la coppia granitica composta da Miranda e Murillo. In mezzo al campo Brozovic, Medel e il milanista mancato Geoffrey Kondogbia che ha voglia di rivalsa dopo le ultime uscite non proprio esaltanti. In attacco Ljajic e il recuperato Perisic, in entrambi i moduli, si giocano il posto al fianco del capitano e del neo arrivato Eder, panchina sicura per Stevan Jovetic e Felipe Melo. Nel caso in cui dovesse propendere per il 4-4-2 ci sarebbe l’inserimento di Biabiany sull’esterno destro mentre Brozovic e Perisic si giocherebbero il posto sull’esterno sinistro, in questo caso panchina per Ljajic-

PARTITA CRUCIALE- L’Inter deve dare un segnale forte al campionato dopo che nelle ultime cinque giornate ha ottenuto cinque punti frutto di una vittoria, due pareggi e due sconfitte. Vincere il derby vorrebbe dire affossare definitivamente il Milan, tirarsi su di morale dopo la batosta subita dalla Juventus in Coppa Italia e non perdere ulteriore terreno dalle prime due della classe. Mancini ha chiesto ed ottenuto il suo rinforzo per l’attacco, il Presidente Thohir ha ancora una volta messo mano al portafoglio per accontentare il suo allenatore che ora dovrà fargli un grande regalo: vincere il derby

Articoli correlati

Commenti