Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Panchina Italia: è sfida a due tra Capello e Donadoni

Panchina Italia: è sfida a due tra Capello e Donadoni
© LaPresse

Antonio Conte lascerà la Nazionale Italiana dopo l'Europeo in Francia. Il tecnico leccese guiderà il Chelsea di Roman Abramovich nella prossima stagione.

Sullo stesso argomento

 Marco Gentile

mercoledì 16 marzo 2016 12:39

MILANO- Antonio Conte lascerà la Nazionale Italiana al termine dell’Europeo in Francia. L’ex tecnico della Juventus sarà il prossimo allenatore del Chelsea: Roman Abramovich ha scelto lui per la ricostruzione dei Blues che ora navigano al decimo posto della classifica in Premier League e sono stati eliminati malamente dal Psg negli ottavi di finale di Champions League. Sono tanti i nomi, circolati in questi giorni, per la sua successione, ma ora il cerchio sembra essersi ristretto a due nominativi in particolare: Fabio Capello e Roberto Donadoni.

TANTI NOMI IN LIZZA- Claudio Ranieri sta compiendo un vero e proprio miracolo sportivo con il Leicester che, a otto giornate dalla fine del campionato, sta guidando la Premier League con 5 punti di vantaggio sul Tottenham di Pochettino. L’ex tecnico di Roma e Inter è uno dei tanti nomi in lizza, come anche il navigato Giampiero Ventura del Torino, per prendere il posto di Antonio Conte. Roberto Donadoni, infine, è il nome più caldo sul taccuino di Tavecchio, insieme a quello di Fabio Capello che sembra in pole position per guidare la Nazionale Italiana.

PORTA APERTA- Capello, ai microfoni di Fox Sports, ha tenuto la porta aperta a questa eventualità: “Se accetterei il ruolo di CT dell’Italia? Sono impegnato con la televisione, non escludo mai niente perché mai dire mai nella vita. Per ora sono in vacanza e sto bene. Ho appena lasciato la guida della Russia e non ho ancora pensato a questa eventualità Appena lasciata la Russia avevo in mente di lasciare il calcio per fare il commentatore sportivo, visto che mi diverte di più. Sul campo quando sbagli ti mettono tutti in crisi, anche i giornalisti. Ci vogliono interesse e voglia di mettersi in discussione, in questo momento sono in standby. Ho ricevuto tante chiamate in questo periodo e ho detto no a tanti, come detto poco fa mi voglio solo rilassare per ora”. Fabio Capello, a quasi 70 anni, potrebbe subito rimettersi in pista guidando per la prima volta la Nazionale Italiana, ed è attualmente in vantaggio sul giovane collega Donadoni che ha già allenato gli azzurri agli Europei del 2008, quando l'Italia fu eliminata ai quarti di finale, ai rigori, contro la Spagna che poi si laureò campione.

ITALIA, QUALI SCENARI PER IL DOPO-CONTE?

VIDEO - TAVECCHIO: CONTE MI HA COMUNICATO LA SUA VOLONTA'

Articoli correlati

Commenti