Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

BENEVENTO IN SERIE B, UNA STORICA IMPRESA E UNA OPPORTUNITA' DA SFRUTTARE

BENEVENTO IN SERIE B, UNA STORICA IMPRESA E UNA OPPORTUNITA' DA SFRUTTARE

Il vento del Sud continua a soffiare forte sul calcio italiano. I ragazzi di Auteri colmano un vuoto enorme: quella sannita era l'unica provincia campana a non essere mai approdata in cadetteria. Ma questo successo dovrà essere vissuto come un'enorme opportunità da utilizzare anche dal punto di vista economico e sociale.

 di Tullio Calzone

domenica 1 maggio 2016 01:56

Soffia forte il vento del Sud sul calcio italiano. Un miracolo dietro l’altro. Il Crotone che vola in A e il Benevento che finalmente approda in Serie B non sono successi estemporanei e occasionali. C’è passione e organizzazione dietro queste imprese non scontate e tutt'altro che semplici.
    Quella dei calabresi, opportunamente sottolineata anche dal presidente del Consiglio Matteo Renzi, inaugurando il Museo nazionale della Magna Grecia, è una vittoria additata ad esempio per un territorio che ha tante risorse per vincere e riscattarsi. Nel caso dei sanniti, potremmo aggiungere, anche tantissima tenacia, visto che l’obiettivo era già sfuggito di mano un’infinità di volte in passato e in due circostanze, clamorosamente, proprio contro i pitagorici.
Non ci saranno rivincite nel prossimo torneo cadetto, dove gli Stregoni colmano un vuoto diventato con il tempo una voragine: quella beneventana era l’unica provincia campana a non essere mai stata in cadetteria. E forse anche per questo in ventimila sono accorsi allo «Stadio Vigorito» per assistere allo storico evento ed esultare per una promozione vissuta come una liberazione.
All’aeroporto Sant’Anna di Crotone ce ne erano altrettanti ad accogliere Juric e Palladino, l’ex juventino svezzato a Benevento, autore del gol che ha certificato la A a Modena, altro segno del destino. Sì, da Benevento a Crotone, per una volta non più acerrimi rivali, questo Sud ha davvero tutto per vincere e per andare lontano e il calcio diventa la lente d’ingrandimento di questa straordinaria possibilità. Due occasioni da sfruttare in pieno per un riscatto che può essere anche economico e sociale. Un riscatto di cui c'è assoluto bisogno.

Articoli correlati

Commenti