Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Cresce l'Al Bayt Stadium

Cresce l'Al Bayt Stadium

Ottimo stato di avanzamento dei lavori allo stadio dove nel 2022 verrà giocata una delle due semifinali del Mondiale. Tetto mobile come quello del centrale di Wimbledon e aria condizionata all'interno.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

giovedì 10 novembre 2016 23:30

MILANO - L’Italia spera di giocarci la semifinale del Mondiale del 2022 in Qatar, ma intanto anche ai tifosi azzurri farà piacere constatare che i lavori Al Bayt Stadium – Al Khor City stanno procedendo spediti. L’impianto sarà ispirato alla tradizionale tenda araba e raggiungerà un’altezza di 37 metri. I tre anelli garantiranno una capienza di 60.000 posti (dopo il Mondiale saranno ridotti a 32.000 perché quelli dell’ultimo anello saranno rimovibili) che siederanno su poltroncine nere, rosse e bianche. Il tetto sarà mobile, simile a quello del campo centrale di Wimbledon e consentirà tutto l’anno di giocare a calcio nelle condizioni climatiche ideali visto che all’interno sarà garantita l’aria condizionata con le tecnologie più avanzate. Saranno sufficienti 20 minuti per una chiusura completa del tetto. I lavori allo stadio stanno procedendo spediti: ultimati quelli alle fondamenta e quelli al primo anello alto 12 metri che sosterrà il peso dell’intero impianto. Il direttore del progetto dell’Al Bayt Stadium, Nasser Al Hajeri, ha sottolineato che i lavori si stanno concentrando sulle strutture. “Tutto sta procedendo nel modo giusto e continueremo a vedere progressi evidenti nelle prossime settimane e nei prossimi mesi”. I lavori strutturali a uno dei tunnel dai quali saliranno i giocatori sono già stati ultimati e adesso sono in corso quelli all’altro. Presenti anche molte delle colonne che sosterranno gli altri livelli fino ad arrivare a un’altezza massima di 37 metri. Attualmente sono in azione 21 gru, inclusa una da 280 tonnellate, e il 95% delle fondamenta sono state completate. Lo stadio dovrebbe essere completato nel 2018. “Un’azienda del Qatar è stata selezionata per disegnare, realizzare e installare i posti allo stadio: saranno simili a quelli nelle tende tradizionali” ha detto il Supreme Committee for Delivery & Legacy (SC) Project Manager for Khalifa International Stadium and Al Bayt Stadium, l’ingegnere Mohemed Ahmed. Al Bayt Stadium è uno degli 8 impianti che saranno costruiti per il Mondiale del 2022 in Qatar. La sicurezza del lavoro continua ad essere una delle priorità per il Supreme Committee che sta rispettando gli standard di sicurezza imposti.

Articoli correlati

Commenti