Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

L'incorreggibile Bari di Colantuono e la favola vera di Calori

L'incorreggibile Bari di Colantuono e la favola vera di Calori
© LaPresse

Quarta sconfitta consecutiva fuori casa (e ancora sul sintetico) per la squadra di Colantuono che dopo aver sognato la promozione diretta, si ritrova di nuovo fuori dal perimetro play off. Ma la B è anche la rimonta del Trapani. Abbandonata da Cosmi all'ultimo posto in classifica, la compagine siciliana batte il Perugia travolgendolo e tocca la salvezza con mano. Ora è anche fuori dai play out!

 di Tullio Calzone

domenica 9 aprile 2017 01:29

TESTA, CUORE E MARINO - Testa, cuore ed energie: la  volata di primavera continua a ispirarsi alle leggi che da sempre regolano questo campionato dispendioso e imprevedibile. Ci vuole tantissimo per costruire qualcosa, poi basta un attimo e la vita cambia. Chiedere a Marino per avere una conferma. Chissà cosa sarà passato per la testa al pensieroso tecnico siciliano quando un cecchino infallibile come Dionisi, dopo essere andato a bersaglio anche al Del Duca, ha fallito il raddoppio, emulando Terranova, l’esperto difensore che si era già divorato il possibile sigillo alla contesa con i marchigiani punti nell’orgoglio e capaci di riprendersi il pari sia pure nel minuto suppletivo decretato da Serra, non s’è capito bene perché!

SPAL SENZA FLOCCARI - Ma il destino è un attimo e il futuro è sempre nelle nostre mani. Così, una possibile fuga, rischia di trasformarsi nell’ennesima occasione sciupata, il cui peso specifico lo si capirà, però, solo dopo i posticipi di oggi con la Spal (monca di Floccari) a Brescia e di domani sera col Verona di Pecchia a Novara. Bello e avvincente, il torneo non smette di riservare sorprese. Alcune bruttissime. Come quella del Bari sbriciolato a La Spezia da Granoche. Quarta sconfitta esterna di fila per i Galletti irriconoscibili e mediocri senza nessuna attenuate. La settimana pasquale alle porte obbligherà Colantuono e i suoi a una sana contrizione, ma senza una rinascita autentica l’obiettivo dei play off diventerà una chimera per una squadra evaporata nel gioco prima ancora che nei risultati.

FAVOLA TRAPANI - Per fortuna ci sono anche storie bellissime. Come quella di Alessandro Calori, il creatore di talenti che ha dovuto rimettere assieme i cocci di un Trapani orfano di Cosmi per dimostrare il suo valore umano e tecnico. Se finisse qui la B, i siciliani sarebbero salvi! Ci sarà invece da lottare per andare a meta. Ma la prospettiva di salvezza ora c’è, è concreta e stretta nelle mani di una squadra data per spacciata eppure in gioco. Quando si dice che il destino è sempre nelle nostre mani, bisognerebbe pensare proprio a questa favola calcistica che ha tanta vita dentro!

Articoli correlati

Commenti