Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Benevento, la A sulla pelle

Benevento, la A sulla pelle

Dai giocatori ai tifosi: dopo la leggendaria promozione è corsa al tattoo ricordo. E Melara si fa "incidere" un Peter Pan...

Sullo stesso argomento

 

sabato 10 giugno 2017 11:13

BENEVENTO - Scrivilo sui muri. O sulla pelle. Benevento è in delirio per la Serie A ed è già corsa al tatto ricordo. Come un anno fa: il 30 aprile 2016 la Strega volava per la prima volta in Serie B. «Ed è proprio quella data - racconta Serena Lisi di Imprinting Tatto, dove sono di casa tutti i giocatori giallorossi - il tatuaggio più richiesto dell'anno scorso. Ma c'è già chi si è fatto aggiungere l'8 giugno 2017...». Da qui sono passati tutti, anche perché ci sono veri maniaci dei tatuaggi, come Ciciretti e Viola. Qui sono passati Lopez, Buzzegoli, Camporese, Ceravolo, Venuti, il capitano Lucioni, Cissé, Falco e Jakimovski.

PETER PAN - Anche Fabrizio Melara, alla seconda promozione di fila,  ha scelto di farsi incidere la data storica, 8 giugno 2017. Con un po' di fantasia in più: il suo soprannome è Peter Pan, e allora ecco sul suo braccio sinistro spuntare l'eterno bambino che non cresce mai, che vola su una scia di stelline dove sono adagiati tre numeri, 8, 6 e 17. Sì, 8 giugno 2017. 

Articoli correlati

Commenti