Corriere dello Sport

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Autopsia Astori: morto per probabili cause naturali

Autopsia Astori: morto per probabili cause naturali
© ANSA

Il responso: «Morte cardiaca senza evidenze macroscopiche, verosimilmente su base bradiaritmica». Restituita la salma alla famiglia

 

martedì 6 marzo 2018 16:26

ROMA - Davide Astori è deceduto a causa di una "morte cardiaca senza evidenze macroscopiche, verosimilmente su base bradiaritmica", dunque probabilmente per cause naturali, come se il cuore avesse rallentato.

È il primo responso dell'autopsia eseguita dal direttore Centro di patologia vascolare dell'Università di Padova, Gaetano Thiene, e dall' anatomopatologo, professore di medicina legale all'Università di Udine, Carlo Moreschi. La Procura ha firmato il nulla osta per la restituzione della salma ai familiari.

I giocatori della Fiorentina omaggiano il loro capitano

Tifosi Milan: «Contro l'Arsenal una maglia speciale per Astori»

L'autopsia sul corpo del capitano della Fiorentina è durata poco più di tre ore. All'esito dell'esame, incominciato intorno alle 11 del mattino, i medici legali hanno inviato alla Procura di Udine il primo referto. L'anatomopatologo Carlo Moreschi e il professor Gaetano Thiene hanno aggiunto che "per la diagnosi definitiva sono necessari approfonditi esami istologici seriati". Gli accertamenti saranno eseguiti entro 60 giorni. I medici hanno concluso la comunicazione alla Procura spiegando che "dal punto di vista medico legale nulla osta al seppellimento della salma". La Procura ha quindi firmato il nulla osta e il corpo del calciatore è stato messo a disposizione dei familiari intorno alle 15.30.

LUTTO CITTADINO - Esposizione sugli edifici pubblici della bandiera della città di Firenze a mezz'asta e segni di lutto sui mezzi di trasporto pubblico e sui veicoli di servizio pubblico: è quanto prevede l'ordinanza firmata dal sindaco Dario Nardella, che ha proclamato il lutto cittadino per la giornata di giovedì, 8 marzo, quando alle 10 nella basilica di Santa Croce si terranno i funerali del capitano della Fiorentina Davide Astori. Nell'ordinanza il sindaco Nardella invita a osservare nei luoghi di lavoro un minuto di silenzio e raccoglimento alle 13 (numero della maglia indossata da Astori) e ad osservare nelle scuole un minuto di silenzio e raccoglimento, dove possibile, sempre alle 13 o comunque in mattinata. Inoltre, invita gli esercizi commerciali ad abbassare le saracinesche per 10 minuti dalle 13 alle 13.10 e le scuole a promuovere, in accordo con le autorità scolastiche competenti, autonomi momenti di riflessione e di approfondimento sul tema del valore dello sport e del calcio in particolare.

Articoli correlati

Commenti