Nicolè scompare a 79 anni: giocò con Juve, Roma e Nazionale

3 Scudetti e 2 Coppe Italia in bianconero, detentore di due record in azzurro (più giovane marcatore e capitano). Vestì anche le maglie di Padova, Mantova, Sampdoria ed Alessandria
Nicolè scompare a 79 anni: giocò con Juve, Roma e Nazionale
TagsNicoleJuventusRoma

PADOVA - Il calcio italiano piange la morte di Bruno Nicolè. A dare l'annuncio della sua scomparsa, avvenuta all'età di 79 anni, è la Juventus. "Una carriera breve, la sua, chiusa quando aveva solo 27 anni con la scelta di entrare nel mondo della scuola e dedicarsi all'insegnamento dell'educazione fisica - scrive il club bianconero -. Una carriera, però, ricca di soddisfazioni, piena di stagioni importanti a partire dal 1956-57 nella squadra della sua città, il Padova, quando fa il suo esordio in Serie A a soli 16 anni. L'anno successivo arriva nella Juventus e diventa un elemento importante della squadra che domina il periodo, vincendo 3 scudetti e 2 Coppe Italia. Non solo, nel 1958 entra anche nella classifica del Pallone d'Oro piazzandosi al 19° posto, primo degli italiani. Ala veloce e dotata di ottima tecnica, nelle 6 stagioni in bianconero Nicolè ha giocato 175 partite, realizzando 65 gol. In Nazionale detiene due record di precocità: a 18 anni e 258 giorni è stato il più giovane marcatore e a 21 anni e 61 giorni il più giovane capitano azzurro. La Juventus partecipa al dolore dei familiari e saluta Bruno con grande affetto".

Nicolè, il saluto della Roma

La carriera di Nicolè inizia a Padova, poi il trasferimento alla Juventus, quindi Mantova, Roma, Sampdoria ed Alessandria. In Nazionale otto presenze e due gol. Segnò all'esordio in maglia azzurra nel novembre 1958, a Parigi contro la Francia, diventando, a 18 anni e 258 giorni, il più giovane goleador nella storia della Nazionale, record ancora imbattuto. Nicolè è entrato nella storia come il più giovane capitano azzurro, portò la fascia nell'amichevole del 25 aprile 1961 vinta 3-2 a Bologna contro l'Irlanda del Nord, quando aveva solo 21 anni e 61 giorni. "L'As Roma piange la scomparsa di Bruno Nicolè, uno dei protagonisti della vittoria della prima Coppa Italia del club e autore del gol decisivo nella ripetizione della finale contro il Torino". Così su Twitter la società giallorossa commenta la scomparsa dell'ex calciatore che ha militato nella Roma nella stagione 1964-1965.

(In collaborazione con Italpress)

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti