Nicolè scompare a 79 anni: giocò con Juve, Roma e Nazionale
Calcio
0

Nicolè scompare a 79 anni: giocò con Juve, Roma e Nazionale

3 Scudetti e 2 Coppe Italia in bianconero, detentore di due record in azzurro (più giovane marcatore e capitano). Vestì anche le maglie di Padova, Mantova, Sampdoria ed Alessandria

PADOVA - Il calcio italiano piange la morte di Bruno Nicolè. A dare l'annuncio della sua scomparsa, avvenuta all'età di 79 anni, è la Juventus. "Una carriera breve, la sua, chiusa quando aveva solo 27 anni con la scelta di entrare nel mondo della scuola e dedicarsi all'insegnamento dell'educazione fisica - scrive il club bianconero -. Una carriera, però, ricca di soddisfazioni, piena di stagioni importanti a partire dal 1956-57 nella squadra della sua città, il Padova, quando fa il suo esordio in Serie A a soli 16 anni. L'anno successivo arriva nella Juventus e diventa un elemento importante della squadra che domina il periodo, vincendo 3 scudetti e 2 Coppe Italia. Non solo, nel 1958 entra anche nella classifica del Pallone d'Oro piazzandosi al 19° posto, primo degli italiani. Ala veloce e dotata di ottima tecnica, nelle 6 stagioni in bianconero Nicolè ha giocato 175 partite, realizzando 65 gol. In Nazionale detiene due record di precocità: a 18 anni e 258 giorni è stato il più giovane marcatore e a 21 anni e 61 giorni il più giovane capitano azzurro. La Juventus partecipa al dolore dei familiari e saluta Bruno con grande affetto".

Nicolè scompare a 79 anni: giocò con Juve, Roma e Nazionale

Nicolè, il saluto della Roma

La carriera di Nicolè inizia a Padova, poi il trasferimento alla Juventus, quindi Mantova, Roma, Sampdoria ed Alessandria. In Nazionale otto presenze e due gol. Segnò all'esordio in maglia azzurra nel novembre 1958, a Parigi contro la Francia, diventando, a 18 anni e 258 giorni, il più giovane goleador nella storia della Nazionale, record ancora imbattuto. Nicolè è entrato nella storia come il più giovane capitano azzurro, portò la fascia nell'amichevole del 25 aprile 1961 vinta 3-2 a Bologna contro l'Irlanda del Nord, quando aveva solo 21 anni e 61 giorni. "L'As Roma piange la scomparsa di Bruno Nicolè, uno dei protagonisti della vittoria della prima Coppa Italia del club e autore del gol decisivo nella ripetizione della finale contro il Torino". Così su Twitter la società giallorossa commenta la scomparsa dell'ex calciatore che ha militato nella Roma nella stagione 1964-1965.

Nicolè scompare a 79 anni: giocò con Juve, Roma e Nazionale

(In collaborazione con Italpress)

Tutte le notizie di Calcio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta