Ibrahimovic, bruciata la statua a Malmoe: il video

I tifosi del club svedese non hanno digerito la decisione del calciatore di investire sugli acerrimi rivali dell'Hammarby, tanto da dare alle fiamme il monumento a lui dedicato davanti allo stadio
Ibrahimovic, bruciata la statua a Malmoe: il video

MALMOE (SVEZIA) - I tifosi del Malmoe non hanno digerito la decisione di Ibrahimovic di investire sugli acerrimi rivali dell'Hammarby. Un colpo al cuore per i supporters del club scandinavo, in cui il fuoriclasse svedese ha mosso i suoi primi passi da calciatore, tanto da portarli a dare alla fiamme la statua a lui dedicata davanti allo stadio. Di certo Ibra non si aspettava questa reazione: "Questo non ha nulla a che fare col Malmoe. Quando si va in quel club si parla dello Zlatan calciatore e penso che i tifosi rispettino questo - aveva dichiarato nei giorni scorsi lo svedese -. Ho un buon rapporto con il Malmoe ma questo non ha nulla a che fare con me in quanto calciatore. Penso che la gente a Malmoe sia felice per me". Evidentemente Ibrahimovic si sbagliava. Uno dei portavoce dei tifosi del Malmoe ha commentato così la notizia a una testata locale: "Ha sbagliato a ritenere che la città sarebbe stata contenta. Non c'è nessuno a Malmoe che indossi la sua maglia dei Los Angeles Galaxy. Quella statua non ha più molto significato, considerando dov'è e cosa ha fatto ora. Ha attivamente voluto che un altro club diventasse migliore di quello che l'ha reso ciò che è ora". 

Bruciata la statua di Ibrahimovic a Malmoe
Guarda il video
Bruciata la statua di Ibrahimovic a Malmoe

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti