Calcio
0

Mondiali, Al Khelaifi e Jerome Valcke interrogati per presunta corruzione

Il patron del Psg e l'ex numero due della Fifa sono stati ascoltati dai procuratori svizzeri nell'ambito dell'inchiesta sull'assegnazione dei diritti televisivi della scorsa edizione della Coppa del Mondo

Mondiali, Al Khelaifi e Jerome Valcke interrogati per presunta corruzione
© EPA

GINEVRA (SVIZZERA) - Il pubblico ministero della Confederazione svizzera ha dichiarato che le interrogazioni dei procuratori svizzeri al presidente del Psg Nasser Al-Khelaifi e all'ex numero due della Fifa Jerome Valcke per presunta corruzione nell'ambito dell'inchiesta dei diritti televisivi dei Mondiali di calcio hano rappresentato le "ultime audizioni" dell'indagine avviata nel marzo 2017. Al-Khelaifi, ceo del gruppo televisivo del Qatar beIN Media, è sospettato di aver offerto "indebiti vantaggi" al francese Valcke - compreso l'uso gratuito di una proprietà di lusso in Sardegna - in cambio dei diritti per i Mondiali tra il 2018 e il 2030.

Mondiali, Al-Khelaifi e Jerome Valcke interrogati

Valcke è già stato coinvolto in un altro caso di corruzione, che gli è valso una sospensione di 10 anni imposta dalla giustizia interna della Fifa. Un terzo sospetto, la cui identità non è stata rivelata - è descritto dall'accusa come "un uomo d'affari nel settore dei diritti sportivi" - è anche accusato di aver pagato tangenti per ottenere i diritti di tramissione. "I tre hanno hanno risposto all'invito ad apparire di persona" a Berna, dichiara il comunicato.

Neymar non si presenta al ritiro, è guerra col PSG

Tutte le notizie di Calcio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta