Sereni assolto dall'accusa di abusi su minori

Il gip Francesca Firrao ha disposto l'archiviazione del procedimento nei confronti dell'ex portiere della Lazio, accusato di violenza sessuale nei confronti di due bambini

TORINO - L'ex calciatore Matteo Sereni, già portiere di Lazio, Sampdoria, Brescia e Torino, è stato scagionato da un'accusa di violenza sessuale su minori dal tribunale di Torino. Il gip Francesca Firrao ha disposto l'archiviazione del procedimento. L'accusa è legata a presunti abusi su due bimbi. La giudice ha accolto la tesi dei difensori del calciatore, gli avvocati Michele Galasso e Giacomo Francini, secondo i quali i minori "sono stati per lungo tempo e reiteratamente interrogati con modalità inappropriate e potenzialmente suggestive di falsi ricordi dalla moglie separata Silvia Cantoro, dalla suocera Franceschina Mulargia e dai consulenti tecnici in ambito civile e penale".

Commenti