Malta, il Floriana di Riccardo Gaucci campione dopo 27 anni: "Dedica per papà"

Il figlio dell'ex patron del Perugia: "Avevamo tutti i requisiti che l'Uefa richiedeva in caso di stop. Mio padre mi ha insegnato tutto"
Malta, il Floriana di Riccardo Gaucci campione dopo 27 anni: "Dedica per papà"© Facebook Floriana Fc
TagsGaucciFlorianaperugia

LA VALLETTA - Riccardo Gaucci, presidente del Floriana che l'altroieri è stata dichiarata squadra campione di Malta dalla Football Association (la quale aveva dichiarato in precedenza la conclusione dei campionati maltesi), ha espresso tutta la sua gioia a Sky Sport: "E' stata una gioia immensa, da quando sono presidente in questi ultimi cinque anni sono stati fatti enormi sacrifici. Soprattutto quest'anno i ragazzi hanno meritato di vincere il titolo. Siamo stati sempre primi in classifica, con la miglior difesa e il miglior attacco, nonché il capocannoniere del torneo: in poche parole, avevamo tutti i requisiti che l'Uefa richiedeva in caso di stop. Pensate dopo 27 anni che gioia è esplosa a Floriana".

"Doverosa la dedica a mio padre"

Arriva il momento delle dediche: "Innanzitutto ai tifosi del Floriana che attendevano da così tanto tempo, ma dentro di me una dedica particolare va a mio padre: mi ha insegnato tutto e purtroppo se ne è andato lo scorso primo febbraio". Riccardo condivide il suo ricordo dell'indimenticato patron del Perugia: "Con lui abbiamo vissuto momenti particolari: alcuni straordinari, altri brutti, ma ci sono cose che non potrò mai dimenticare e quindi la dedica mi sembra giusta e doverosa". L'anno prossimo il Floriana partirà dal turno preliminare di Champions League: "Speriamo di essere piu' fortunati di due anni fa: in Europa League pescammo la Stella Rossa di Belgrado".

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti