Calcio
0

"Al ritorno in campo aumento degli infortuni al tendine d'Achille"

Il medico del Newcastle ha spiegato: "I giocatori hanno lavorato in casa per otto settimane, quindi adesso i loro colpi sono sottoposti a degli stimoli diversi"

© LAPRESSE

LONDRA (Inghilterra) - Uno dei rischi che le squadre dovranno affrontare alla ripresa dei campionati dopo la sospensione per l'emergenza Coronavirus è il forte incremento degli infortuni dovuto al lungo periodo di inattività. In questo senso il medico del Newcastle a Bbc Radio 5 Live ha spiegato: "I giocatori hanno corso sul tapis roulant e hanno lavorato in casa per otto settimane, quindi adesso i loro colpi sono sottoposti a degli stimoli diversi. Alcuni anni fa ci fu un blocco della NFL e al ritorno si riscontrò un aumento delle lesioni al tendine d’Achille, quindi stiamo tenendo d’occhio questo dato". Il personale sanitario del club inglese ha anche svelato una particolare richiesta dei calciatori, non accolta dalla società ai fini del rispetto delle misure di sicurezza: "Ci sono stati giocatori che ci chiedevano di fare bagni di ghiaccio dopo l’allenamento, ma al momento non possono. Tutto ciò che possiamo fare è dare loro del ghiaccio da portare a casa".

Ibra è tornato a Milano

Tutte le notizie di Calcio

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta