Il Corriere dello Sport piange la scomparsa di Luigi Ioele

L'ottantenne giornalista, storica firma del quotidiano, era ricoverato all'Umberto I di Roma
Il Corriere dello Sport piange la scomparsa di Luigi Ioele

ROMA - E' una giornata triste per il giornalismo sportivo italiano: è scomparso Luigi Ioele, storica firma del Corriere dello Sport-Stadio, che da tre settimane era ricoverato al Policlinico Umberto I di Roma dopo aver contratto il Covid-19. Negli ultimi due giorni le complicazioni dovute al virus hanno portato alla morte il collega, nato a Crotone nel 1940. 

Giornalista professionista dal 1974. Ioele, dopo i primi anni di gavetta, era diventato corrispondente del Corriere dello Sport-Stadio nel 1960, per poi tornarci nel 1972 come inviato e responsabile delle pagine della serie C, fino al raggiungimento della pensione nel 2005. Il Crotone, squadra di cui Ioele era tifosissimo, lo ricorda quale "stimato giornalista e appassionato sostenitore del sodalizio rossoblù".

Tutto il Corriere dello Sport-Stadio lo piange stringendosi alla sua famiglia.

Commenti