“Juve, Real e Barcellona: la lettera inviata ai club via dalla Superlega”

Il documento è stato pubblicato da Marca: ecco cosa hanno scritto a chi si stava preparando ad abbandonare il progetto
“Juve, Real e Barcellona: la lettera inviata ai club via dalla Superlega”
TagsSuperLegajuveReal

Venerdì la UEFA ha annunciato delle sanzioni economiche contro nove dei dodici club che avevano dato vita al progetto della Superlega. Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester United, Tottenham, Milan, Inter e Atletico Madrid "hanno accettato" di pagare complessivamente 15 milioni di euro e rinunciare al 5% dei loro introiti europei per una stagione. In giornata è invece arrivata la notizia di Marca, che parla della lettera esclusiva che Juve, Real e Barcellona (le tre società ancora legate al progetto) hanno inviato alle altre sette. Nel documento, Milan e Inter sono soltanto in copia perché il 6 maggio l’addio dei rossoneri e dei nerazzurri non era ancora stato formalizzato.

"Juve, Real e Barcellona fuori dalla Champions per due anni"

Una lettera scritta in sette punti

Una lettera che presenta sette punti. Il terzo è quello più interessante: “Riteniamo che la firma di questa dichiarazione (la lettera di adesione alla Uefa, ndr) costituisca una violazione formale degli obblighi di tutti i club fondatori”. Negli altri si fa invece riferimento a un comportamento non consono, che “sta causando danni significativi a tutte le società”. Il sesto: “Alla luce di quanto scritto, ti invitiamo a riconsiderare la tua posizione in merito al ritorno alla Uefa e ad assumerti tutti gli obblighi che hai sottoscritto con il nostro accordo”. La chiusura è dedicata alle possibili azioni legali: “Ci riserviamo il diritto di ricercare misure specifiche, danni compresi…”.

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti