L'Avellino piange Viscido: si è suicidato a 31 anni

Il calciatore, svincolato dopo l'esperienza al Salernum, è stato trovato impiccato in un garage di Battipaglia
L'Avellino piange Viscido: si è suicidato a 31 anni
TagsFilippo Viscido

BATTIPAGLIA (Salerno) - Una tragedia scuote il mondo del calcio: a soli 31 anni (ne avrebbe compiuti 32 il prossimo 5 giugno) si è suicidato Filippo Viscido, ex centrocampista dell'Avellino. Il calciatore è stato trovato impiccato in un garage a Battipaglia, sua città natale, domenica 16 maggio e lascia la moglie Mina e i figli Noemi e Domenico. Viscido era rimasto svincolato quest'anno dopo lo stop alle categorie dilettantistiche e in carriera aveva militato, oltre che con i Lupi biancoverdi, con Pomigliano, Cavese, Battipagliese, Campobasso, Potenza, Savoia, Licata, Ariano Irpino, Sorrento, Leonfortese, Palmese, Chieti, Virtus Avellino, Afragolese e Salernum. Gli agenti del commissariato di Battipaglia si sono immediatamente recati sul posto, a ridosso di via Baratta, nel rione Sant'Anna, e hanno avviato le indagini al fine di ricostruire l'accaduto e le motivazioni alla base del terribile gesto.

Mister Calcio Cup europei

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti