Superlega, Tavecchio: "La Uefa non può escludere Juve, Barça e Real"

Così l'ex presidente della Figc: "Io le squalificherei per un anno, ma Ceferin non può permettersi una Champions senza di loro"
Superlega, Tavecchio: "La Uefa non può escludere Juve, Barça e Real"© LaPresse
TagsTavecchioSuperLegaUefa

La Superlega? Questa competizione non sta né in cielo né in terra, perché il calcio appartiene a tutti, non solo a una cerchia ristretta di club". Intervenuto a Radio Punto Nuovo, Carlo Tavecchio prende le distanze dal progetto capitanato dal presidente del Real Madrid Florentino Perez e dall'omologo della Juventus Andrea Agnelli, prendendo però le distanze da eventuali esclusioni eccellenti dei club fondatori dalla prossima edizione della Champions: "Eventuali sanzioni verso i fondatori sarebbero sacrosante - prosegue l'ex presidente della Figc -, ma penso che saranno di natura economica, dato che la UEFA non può permettersi di tenere fuori dalla Champions League Juventus, Barcellona e Real Madrid. In ogni caso, Ceferin non sarà morbido nei confronti dei presidenti delle tre società. Dovessi decidere io, terrei queste tre squadre fuori dalle competizioni europee per un anno, oltre a comminare una pesante sanzione economica”.

Dalla Spagna: "La Superlega non è morta"
Guarda il video
Dalla Spagna: "La Superlega non è morta"

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti