Seid Visin, il dolore di Donnarumma: "Non dimentico il suo sorriso"

L'ex centrocampista si è tolto la vita a soli 20 anni, dopo aver denunciato il clima di razzismo che sentiva intorno a sé: il cordoglio del portiere azzurro, che lo ha conosciuto ai tempi delle giovanili del Milan
Seid Visin, il dolore di Donnarumma: "Non dimentico il suo sorriso"
TagsSeid VisinDonnarumma

Seid Visin, ex calciatore delle giovanili di Milan e Benevento, si è tolto la vita a soli 20 anni nella sua casa di Nocera Inferiore, dopo aver denunciato in una lettera il clima di razzismo che sentiva intorno a sé. Gianluigi Donnarumma - che di anni ne ha 22 ed è nato a Castellamare di Stabia, una ventina di chilometri dal paese in cui abita la famiglia che ha adottato Seid - ha raccontato all'Ansa tutto il suo dolore. "Ho conosciuto Seid appena arrivato a Milano, vivevamo insieme in convitto, sono passati alcuni anni ma non posso e non voglio dimenticare quel suo sorriso incredibile, quella sua gioia di vivere".

Donnarumma, le parole in ricordo di Seid Visin

Il giovane centrocampista, arrivato dall'Etiopia a 7 anni, aveva abbandonato il sogno di diventare un calciatore professionista nella stagione 2016/2017, tornando a casa dalla sua famiglia. "Era un amico, un ragazzo come me", ha raccontato Donnarumma. "Abbiamo affrontato insieme tutte le difficoltà di chi a 14 anni lascia la propria famiglia e la propria casa per inseguire un sogno - ha aggiunto il portiere della Nazionale, nato un anno prima di Seid e abituato nelle giovanili a giocare sempre con le squadre di categoria superiore -. Negli ultimi anni ci eravamo persi di vista ma questa notizia mi colpisce profondamente. In questo momento cosi drammatico mi stringo alla sua famiglia e ai suoi cari. Riposi in pace". 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti