Evra scatenato: "Pallone d'Oro a Messi? Lewandowski derubato"

L'ex terzino di United e Juve non ci sta: "Le persone chiedono risposte". Poi sbotta per il Premio Yashin a Donnarumma e non a Mendy: "Perché è africano, ma le cose stanno cambiando"
Evra scatenato: "Pallone d'Oro a Messi? Lewandowski derubato"
3 min
Tagspallone doroMessiLewandowski

La vittoria del Pallone d'Oro 2021 di Messi ha fatto discutere. In tanti, infatti, sostengono che il premio sarebbe dovuto andare a Lewandowski. Tra questi c'è l'ex terzino dello United e della Juve Patrice Evra che, attaverso un video postato su Instagram, ha mostrato tutto il proprio disappunto per le decisioni di France Football. Sì, perché secondo il francese il Premio Yashin, vinto da Donnarumma, sarebbe dovuto andare all'estremo difensore del Chelsea Edouard Mendy. Evra non ci sta e va subito all'attacco: "Mi dispiace molto per Lewandowski. Quelli di France Football hanno dovuto inventare un trofeo per lui perché si sentivano in colpa. Sanno che questa è corruzione. La gente deve aprire gli occhi! Non sono il tipo di persona che dovrebbe dire chi merita un premio e chi no. Ma tutti scrivono nei commenti: rapina, rapina, rapina. Le persone non sono d'accordo su questa assegnazione. Sono sicuro che se inserisco un sondaggio su chi avrebbe dovuto vincere il Pallone d'Oro tra Messi o Lewandowski, vincerà Lewandowski. Che cos'è l'interesse per il calcio? I fan. Bisogna sentire loro e dare delle spiegazioni".

Messi festeggia il Pallone d'Oro con il Psg: porte aperte sulla festa "LM7"
Guarda la gallery
Messi festeggia il Pallone d'Oro con il Psg: porte aperte sulla festa "LM7"

Pallone d'Oro, Evra non ci sta e sbotta

L'ex United e Juve ci tiene però a precisare che le sue parole non sono dettate da un "odio" per Messi: "Mi dicono che ho perso tre finali di Champions League contro di lui e quindi lo odio, ma non è così. Non bisogna mancare di rispetto al Barcellona perché io ho perso le finali contro il Barcellona. Xavi e Iniesta avrebbero meritato il Pallone d'Oro, ma è stato dato a Messi. Dicono anche: 'Cristiano è tuo amico, ecco perché odi Messi'. Non voglio parlare con voi ragazzi. Se non ti piaccio, non mi interessa. La tua mente non è abbastanza aperta, sei concentrato solo sull'amore per il tuo giocatore. Se ami qualcuno, lo proteggi, così non capirai mai il mio messaggio. Il mio messaggio è contro la massiccia corruzione organizzata nel calcio. Messi ha fatto una grande stagione. Ma Lewandowski è stato il migliore quest'anno e l'ultimo. Quello che mi piace di Messi è che 'uccide' non solo in campo, ma anche fuori. Messi ha preso il Pallone d'Oro e ha detto a Lewandowski: 'Robert, avresti dovuto vincerlo l'anno scorso'. E quest'anno, Leo? Ragazzi, aprite gli occhi. France Football, servono risposte. Robert, mi dispiace che tu sia stato derubato di nuovo". Infine Evra si scaglia anche contro la decisione di assegnare il Premio Yashin a Donnarumma e non al portiere del Chelsea Mendy, ma ha una sua spiegazione: "Non è andato a lui perché è africano. L'Africa ha sempre posto piccolo, ma le cose per fortuna stanno cambiando".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti