Robinho, la Corte di Cassazione conferma i 9 anni di carcere

Il giocatore è stato condannato per violenza sessuale di gruppo su una ragazza che all'epoca dei fatti, 2013, aveva 23 anni
Robinho, la Corte di Cassazione conferma i 9 anni di carcere
2 min
TagsRobinho

ROMA - La Corte di Cassazione di Roma, ultimo grado della magistratura in Italia, ha confermato la condanna di Robinho e del suo amico Ricardo Falco a nove anni di carcere per violenza sessuale di gruppo su una ragazza che all'epoca, nel 2013, aveva 23 anni. Respinto dunque il ricorso presentato dai legali del giocatore brasiliano, che hanno definito il rapporto come "consensuale". La prima condanna risale al 2017, confermata poi in secondo grado dalla Corte d'Appello di Milano. Robinho è stato messo fuori rosa e poi svincolato dal Santos ad ottobre 2020, quando erano state pubblicate intercettazioni dell'inchiesta sulla violenza che hanno scatenato reazioni e polemiche.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti