Italia in ansia per Ivan Vavassori: è sparito in Ucraina il calciatore-soldato

Così i gestori della pagina Instagram del 29enne, arruolatosi nella brigata internazionale: "Forse si trovava in un convoglio distrutto dai russi"
Italia in ansia per Ivan Vavassori: è sparito in Ucraina il calciatore-soldato
1 min
TagsIvan Luca Vavassoriconflitto Russia-Ucraina

MARIUPOL (Ucraina) - "Ci dispiace informarvi che la scorsa notte durante la ritirata di alcuni feriti in un attacco a Mariupol, due convogli sono stati distrutti dall'esercito russo. In uno di questi c'era forse anche Ivan, insieme col 4° Reggimento. Stiamo provando a capire se ci sono sopravvissuti". Dopo la storia pubblicata su Instagram dai gestori dei canali social di Ivan Luca Vavassori, l'Italia è in ansia per il 29enne ex portiere di Pro Patria, Legnano e Bra, con un’esperienza anche in Bolivia tra le fila del Real Santa Cruz, che si era arruolato nell'esercito ucraino come volontario nelle brigate internazionali. Di origini russe - fu adottato da piccolo da Pietro Vavassori, titolare di un'azienda spedizioniera di Domodossola, la ItalSempione, ed Alessandra Sgarella, la ossolana rapita dalla ‘ndrangheta nel 1997 e liberata dopo sette mesi nella Locride - era particolarmente attivo sui social network, documentando con numerosi foto e video le atrocità commesse in Ucraina. Su Instagram si definiva “guerriero del Signore”, “italiano”, “duro di testa e difficile da gestire” e “sportivo”.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti