Il Real vince la Supercoppa europea: Eintracht ko, record Ancelotti

Alaba e Benzema, che supera Raul nella classifica all time dei Blancos (324 gol) regalano a re Carlo l'ennesimo primato
Il Real vince la Supercoppa europea: Eintracht ko, record Ancelotti© Getty Images
3 min
TagsReal MadridEintrachtSupercoppa europea

HELSINKI (FINLANDIA) - Ennesimo titolo in bacheca e gol di Benzema, la stagione del Real Madrid può iniziare. Annata nuova, solite tradizioni, i Blancos non si smentiscono e grazie alle reti di Alaba e di Karim "The Dream" vincono la Supercoppa europea contro l'Eintracht Francoforte, il primo trofeo a disposizione dei sei in palio. L'obiettivo "Sextete" con un KB9 così, molto probabilmente il prossimo Pallone d'Oro, non è certamente impossibile. Il bomber francese supera Raul nella classifica cannonieri di tutti i tempi del Real (324 gol), davanti ora c'è solo Cristiano Ronaldo (451), e regala un'altra coppa ad Ancelotti, sempre più nella storia: re Carlo sale a 23 trofei da allenatore (Lucescu 34, Guardiola 31, Mourinho 26), diventa il tecnico con più Supercoppe europee (4) e tocca quota 9 trofei Uefa (Ferguson e Trapattoni a 7). Leggenda.

Tabellino Real Madrid-Eintracht Francoforte

Ancelotti con gli 11 della Decimocuarta, Eintracht senza Kostic

Ancelotti si affida agli undici della Decimocuarta, la quattordicesima Champions, vinta contro il Liverpool. Dunque tridente classico con Benzema al centro e Vinicius e Valverde ai lati, mentre i nuovi acquisti Tchouameni e Rudiger partono dalla panchina. Per l'Eintracht è la prima senza Kostic, Glasner si copre e lì a sinistra sceglie Lenz. Il puntero è il colombiano Borré.

Supercoppa Europea, l'entusiasmo dei tifosi di Real e Eintracht
Guarda la gallery
Supercoppa Europea, l'entusiasmo dei tifosi di Real e Eintracht

Courtois salva e Alaba sblocca

Il Real palleggia e l'Eintracht si copre, aspettando i varchi per ripartire. La prima occasione della gara arriva proprio su un contropiede che i tedeschi lanciano dopo il recupero alto del pallone, Kamada però si fa ipnotizzare da Courtois, decisivo. Dall'altra parte invece è miracoloso Tuta, che in scivolata salva quasi sulla linea il piazzato in porta di Vinicius, con Trapp battuto e graziato dal suo difensore. L'Eintracht si distende bene quando trova spazio e con Knauff impensierisce ancora una volta Courtois, sempre bravo a parare, ma al 37' incassa l'1-0: Trapp devia in corner la fucilata di Vinicius, dall'angolo Casemiro gioca di sponda per Alaba che a porta vuota sblocca la partita. Prima dell'intervallo Benzema ha la chance del raddoppio, ma la spreca calciando fuori di un nulla.

Alaba e Benzema regalano la Supercoppa al Real Madrid: 2-0 all'Eintracht
Guarda la gallery
Alaba e Benzema regalano la Supercoppa al Real Madrid: 2-0 all'Eintracht

Solito Benzema, è festa Real

Si riparte senza cambi e con il super riflesso di Trapp che dice no al tiro deviato di Vinicius. Glasner inserisce sia Kolo Muani sia Gotze, ma a rendersi pericoloso è di nuovo il Real con Casemiro, che dalla distanza colpisce la traversa. Al 65' ecco il 2-0 del solito Benzema: assist di Vinicius e stoccata vincente di prima intenzione del candidato numero uno al prossimo Pallone d'Oro (324 gol in maglia blanca, staccato Raul). È il gol che taglia le gambe all'Eintracht, spegnendo ogni speranza di rimonta. Neanche l'inserimento da parte di Glasner di un'altra punta come Alario cambia le sorti della gara, fa festa il Real Madrid, che chiude con i nuovi acquisti Rudiger e Tchouameni in campo.

Il Real Madrid alza la Supercoppa: la gioia di Ancelotti
Guarda la gallery
Il Real Madrid alza la Supercoppa: la gioia di Ancelotti


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti