Hernanes, gol e capriole a 35 anni: il suo San Paolo è primo

L’ex fantasista di Lazio, Inter e Juve ha segnato ieri sera il suo secondo gol in campionato sul campo del Goias: è il leader di una squadra che può contare anche su Dani Alves
Hernanes, gol e capriole a 35 anni: il suo San Paolo è primo
Stefano Chioffi
TagsSan Paolo

Non ha smesso di festeggiare i suoi gol con le capriole: Hernanes ha rinunciato ai soldi del campionato cinese e al contratto d’oro firmato con l’Hebei per tornare a giocare nel San Paolo. Ha mantenuto una vecchia promessa che aveva fatto nel 2010 ai suoi tifosi allo stadio Morumbi, quando era stato ceduto alla Lazio per dieci milioni e mezzo. L’Italia gli è rimasta nel cuore: a Roma lo legano i ricordi più belli, la moglie Erica e i quattro figli (Ezequiel, Lucia, Maximo e Angelica) continuano a pubblicare ogni tanto sui social qualche selfie con la maglia biancoceleste. Ma Hernanes ha lasciato un’impronta anche nell’Inter e nella Juve.

Vieri e la sua top 11 da Champions: ecco la formazione
Guarda la gallery
Vieri e la sua top 11 da Champions: ecco la formazione

Ora il Profeta sta provando a regalare il titolo nazionale al San Paolo: ieri sera ha segnato il suo secondo gol (in dodici partite) nel “Brasileirão”, mettendo il timbro sul 3-0 ottenuto dalla squadra allenata da Fernando Diniz sul campo del Goias. E’ entrato all’80’ al posto di Luciano e dopo 180 secondi ha piazzato il pallone alle spalle del portiere Tadeu con un morbido diagonale di destro, consegnando così il primo posto in classifica al San Paolo: 44 punti in 22 giornate, 37 gol realizzati e 20 subiti, ma soprattutto solo due sconfitte. Il gruppo di Diniz non perde dal 4 settembre, è imbattuto da quindici partite.

Hernanes ha 35 anni e ha lasciato l'Hebei all'inizio del 2019. Gioca con il numero 15: a portare il 10 e la fascia di capitano è Dani Alves, classe 1983, ex Barcellona e Juve. Diniz punta sulla loro esperienza e su quella dello spagnolo Juanfran (1985), ex terzino dell’Atletico Madrid, per riportare il titolo al Morumbi dopo dodici anni. Sarebbe il settimo “scudetto” per il San Paolo, il quarto nella carriera di Hernanes dopo quelli vinti nel 2006, nel 2007 e nel 2008 con il tecnico Muricy Ramalho, il suo grande maestro. Il capocannoniere è Luciano, 27 anni, che ha realizzato finora undici gol. Ma il nuovo talento si chiama Brenner, ha vent’anni, è un centravanti e ha segnato sette reti in sedici partite. Piace all’Inter, alla Juve e al Milan.

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti