Corriere dello Sport

Calcio Estero

Vedi Tutte
Calcio Estero

Cina, Hulk accusato: «Pugno e insulti ad allenatore avversario»

Cina, Hulk accusato: «Pugno e insulti ad allenatore avversario»
© XinHua

Li Bing, tecnico del Guizhou Zhicheng, si è scagliato contro l'attaccante brasiliano dello Shanghai SIPG, che nell'intervallo avrebbe aggredito un suo assistente

Sullo stesso argomento

 

domenica 7 maggio 2017 12:51

ROMA - Hulk dello Shanghai SIPG è stato accusato di aver dato un pugno e aver rivolto pesanti insulti ad un assistente allenatore avversario, durante l'ultima di gara di Chinese Super League giocata sabato e vinta 3-0 contro il Guizhou Zhicheng, il cui tecnico ha rivelato la presunta aggressione in un comunicato apparso sul sito ufficial del club. Il tutto sarebbe accaduto nell'intervallo della partita: qui Hulk, nel corridoio verso gli spogliatoi, è arrivato a contatto con lo staff avversario e «ha colpito con un pugno Yu Ming, mandandolo a terra», ha detto Li Bing, allenatore del Ghizhou Zhicheng.

"ODIA I CINESI" - L'attaccante brasiliano ex Porto e Zenit, che ha peraltro siglato la rete del 2-0 con una bellissima conclusione, avrebbe inoltre offeso i componenti della panchina rivale, come dice Li Bing: «I giocatori stranieri vengono qui per partecipare allo sviluppo del calcio cinese. Ma, qualunque sia il loro livello, non puoi disprezzare il popolo cinese, per non parlare dei nostri allenatori cinesi». Lo Shanghai SIPG, però, ha rigettato tutte le accuse contro Hulk.

Articoli correlati

Commenti