Il Real di Solari continua a vincere: battuto 4-2 anche il Celta
© Getty Images
Calcio Estero
0

Il Real di Solari continua a vincere: battuto 4-2 anche il Celta

Quarto successo di fila per i blancos del nuovo corso Solari, che nonostante quattro infortunati, riescono ad imporsi anche a Vigo, trascinati da uno scatenato Karim Benzema. Si va verso la conferma fino al termine della stagione per l'erede di Lopetegui.

VIGO (SPAGNA) - Percorso netto per Santiago Solari, che chiude il suo miniciclo da tecnico iterino del Real Madrid con un prezioso 4-2 a Bailaidos, dopo i successi, nell’ordine, contro Melilla, Valladolid e Victoria Plzen. En plein di vittorie, corredate da 15 gol all’attivo contro i 2 soli gol concessi, che potrebbero finire per convincere il presidentissimo Florentino Perez a far sottoscrivere al giovane allenatore argentino un contratto da allenatore della prima squadra merengue fino al termine della stagione. Nel corso della sosta per le Nazionali maturerà la decisione, ma un Real nuovamente a sole 4 lunghezze dalla capolista Barça potrebbe persuadere il quartier generale della Casa Blanca ha scommettere davvero su Solari fino al termine del torneo.

TUTTO SULLA LIGA

PIÙ FORTI DEL DESTINO - E dire che inizia maluccio la serata per i blancos, che dopo una manciata di minuti perdono l’uomo d’ordine Casemiro, colpito duro da Maxi Gomez. Segue un momento di sbandamento in cui i locali colgono un palo clamoroso con Okay, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poi, però, sale in cattedra Benzema, che giusto a metà della prima frazione, s’inventa un controllo da cineteca su un lancio di Modric, seguito da una botta che non lascia scampo al portiere di casa Sergio Alvarez. Pochi minuti e lo sciagurato Toni Kroos si divora il possibile raddoppio. Poi si fa male pure il vice Marcelo, Reguilon, costretto a cedere il posto al giovane compagno Javi Sanchez.

CONFERME - In una ripresa caratterizzata dai problemi fisici sofferti anche da Nacho e Bale, è ancora Benzema a imporsi come elemento differenziale, prima cogliendo una traversa e, poco dopo, un palo stavolta seguito da una carambola che porta allo sfortunato autogol di Cabral, che vale il raddoppio merengue. Hugo Mallo, con una splendida volée prova a rimettere il Celta in partita, ma il Real risponde con un nuovo gol siglato dal dischetto con un irriverente cucchiaio da capitan Sergio Ramos e con il poker calato da Dani Ceballos. Allo scadere, con il Celta in dieci per l’espulsione di Cabral, arriva il definitivo 4-2 di Brais Mendes. Real a -4 dalla vetta e Solari a un passo dalla conferma.

@andydepauli

Vedi tutte le news di Calcio Estero

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti