Coppa D'Asia: parte forte l'Iraq, battuto il Vietnam 3-2
© AFPS
Calcio Estero
0

Coppa D'Asia: parte forte l'Iraq, battuto il Vietnam 3-2

Una splendida punizione di Ali Adnan regala la vittoria alla squadra di Katanec nella prima partita del girone D

EMIRATI ARABI UNITI - Inizia con una vittoria al cardiopalma l’avventura dell’Iraq in Coppa D’Asia. La formazione di Srecko Katanec, campione d’Italia con la Sampdoria nel 1991, ha battuto nella partita d’esordio del girone D il Vietnam per 3-2, con una splendida rete su calcio di punizione al 90esimo di Ali Adnan, difensore in forza all’Atalanta.

CHE RIMONTA! – Parte meglio l’Iraq, ma a passare in vantaggio è il Vietnam: pasticcio difensivo di Atiyah che, non si accorge dell’uscita del proprio portiere e pressato da un avversario infila la palla nella propria porta. Il forcing della formazione allenata da Katanec si concretizza al minuto a dieci minuti dalla fine del primo tempo: il numero 10 iracheno, Muhanad Ali, con un destro chirurgico rasoterra supera l’estremo difensore avversario e firma l’1-1. Partita veloce e vibrante con occasioni da una parte all’altra. A 180 secondi dalla fine della prima frazione di gioco il Vietnam passa di nuovo in vantaggio: Nguyen Cong Phuong arriva prima di tutti su una corta respinta dell’estremo difensore avversario e sigla il vantaggio provvisorio che manda le squadre negli spogliatoi. 

MAGIA ADNAN – Il secondo tempo è tutto di marca iracheno, con i ragazzi di Katanec che spingono a spron battuto alla ricerca dei tre punti. Il pareggio arriva all’ora esatta di gioco con Tariq. Ma per completare la rimonta bisogna attendere il 90esimo. Calcio di punizione dai 20 metri. Sul pallone si presenta il difensore dell’Atalanta Ali Adnan, sinistro sopra la barriera che si spegne a pochi centimetri dal palo. Gol strepitoso ed esordio col botto per un Iraq forte e determinata. 

Vedi tutte le news di Calcio Estero

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti