Calcio Estero
0

Celtic, tifoso arrestato: aveva preso a pugni 3 cavalli della polizia

L'episodio è avvenuto lo scorso 19 gennaio, quando si è disputato il quarto turno di Coppa di Scozia contro l'Airdrie

Celtic, tifoso arrestato: aveva preso a pugni 3 cavalli della polizia
© Getty Images

GLASGOW - Dieci mesi di carcere. Questa la pena stabilita per punire un tifoso del Celtic, arrestato dopo dei disordini a margine della partita di Coppa di Scozia dello scorso 19 gennaio in casa dell'Airdrie. Gli hoops hanno vinto quella gara 3-0, ma prima del fischio d'inizio alcuni suoi sostenitori hanno preso di mira le forze dell'ordine e uno di loro, il 36enne Kevin McGuire, se l'è presa con i cavalli della polizia, prendendoli a pugni. La condanna alla prigione è infatti motivata ufficialmente con la provocazione di "sofferenze inutili a tre cavalli della polizia, aggredendo due agenti di polizia e agendo in modo minaccioso e offensivo".

Celtic, arrestato tifoso per pugni a cavalli della polizia

Ad aggravare la sua posizione, tra l'altro, c'è anche una squalifica dagli stadi del Regno Unito già in vigore nei suoi confronti prima dell'accaduto. Inizialmente McGuire si era dichiarato innocente, definendosi un "normale spettatore passante nei pressi dello stadio". Molto diversa però la versione del sergente Mark Stewart: "Gli ho chiesto di spostarsi e ha dato un pugno al mio cavallo Oban sulla briglia. È stato un vero e proprio pugno e ha anche dato un pugno in faccia a un altro cavallo della polizia di Glasgow, Nerston". Per fortuna tutti e tre i cavalli non hanno riportato alcuna conseguenza a seguito dell'aggressione del tifoso del Celtic.

Tutte le notizie di Calcio Estero

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti