Calcio Estero
0

Jonathas: "Incubo Coronavirus, ho sentito dei dolori mai provati prima": ecco il terribile racconto

L'ex calciatore del Torino, ora all'Elche, racconta: "Non avevo nemmeno la forza di muovermi"

Jonathas:
© EFE

ROMA - "Non potevo allenarmi perché il mio corpo era debole. Specialmente durante i primi tre giorni ho sofferto molto. Non avevo nemmeno la forza di muovermi. Quando sono andato in bagno per farmi una doccia sono quasi svenuto. Era un dolore fortissimo, non l'avevo mai sentito. Questo virus non è uno scherzo" è l'incredibile racconto di Jonathas, attuale attaccante dell'Elche, in un'intervista concessa al quotidiano Globo. L'ex giocatore del Torino è stato colpito dal Coronavirus e ha voluto raccontare la sua esperienza, dichiarando: "Mi fa male il cuore perché non posso stare con le mie principesse. Ho iniziato a sentire una sensazione molto brutta, un forte mal di testa. La mattina dopo il medico mi ha detto di fare il test perché avevo tutti i sintomi del Coronavirus. Ora sto meglio ma nonostante sia un atleta ho sofferto molto. Immaginate come possa stare una persona anziana". Il peggio ora sembra passato per Jonathas, che resta in isolamento a casa mentre sua moglie e le figlie sono in Brasile.

Tutte le notizie di Calcio Estero

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti