Coronavirus, in Scozia il campionato non riprenderà: Celtic campione

L'ufficialità è arrivata dopo la riunione della Federcalcio scozzese. Titolo numero 51 per i biancoverdi, nono consecutivo. Classifica stilata in base alla media punti per partite giocate

© Getty Images

EDIMBURGO (SCOZIA) - Il Celtic ha vinto il suo 51° titolo nazionale dopo che la Federcalcio scozzese ha deciso di non concludere la stagione a causa dell'emergenza Coronavirus. L'ufficializzazione del nono titolo scozzese consecutivo è arrivata questa mattina, dopo la riunione tra i 12 club della massima divisione, che ha sancito anche la retrocessione degli Hearts. I biancoverdi, che prima dello stop avevano disputato 30 partite, avevano comunque consolidato il primato nella regular season visti i 13 punti di vantaggio sui rivali del Rangers, secondi in classifica e con una gara in più da giocare che, comunque, non gli avrebbe permesso di raggiungere il Celtic. 

Celtic campione di Scozia, parte la festa dei tifosi davanti allo stadio
Guarda la gallery
Celtic campione di Scozia, parte la festa dei tifosi davanti allo stadio

Per stabilire la classifica finale non è stato utilizzato il piazzamento al momento della sospensione, lo scorso 13 marzo, ma la media punti di ciascuna squadra rispetto alle partite giocate, dal momento che non tutte le formazioni avevano disputato lo stesso numero di incontri. Una modalità di calcolo che comunque non ha alternato sostanzialmente la classifica, dal momento che il Celtic poteva contare su 13 punti di vantaggio sui Rangers, che chiudono così al secondo posto. 

"La classifica degli stemmi più belli"
Guarda la gallery
"La classifica degli stemmi più belli"

Commenti