Calcio Estero
0

Follia in Russia, Shirokov manda all'ospedale l'arbitro in torneo amatoriale

L'ex giocatore dello Zenit perde il controllo e colpisce ripetutamente il direttore di gara dopo l'espulsione

Follia in Russia, Shirokov manda all'ospedale l'arbitro in torneo amatoriale

MOSCA (Russia) - Roman Shirokov, un ex giocatore dello Spartak Mosca e dello Zenit San Pietroburgo, ha aggredito un arbitro durante una partita amatoriale in Russia. Il 39enne ex centrocampista russo, ormai ritirato, ha perso completamente la testa dopo non aver ricevuto un potenziale calcio di rigore. Per questo motivo è andato faccia a faccia con il direttore di gara, Nikita Danchenko, che gli ha sventolato immediatamente il cartellino rosso.

Russia, follia Shirokov: aggressione all'arbitro

A quel punto l'ex calciatore non ci ha visto più e ha colpito prima con un pugno l'arbitro, poi mentre era a terra ha infierito con un calcio. Sono dovuti intervenire i compagni di squadra e gli avversari per fermarlo ed evitare che la situazione diventasse ancora più pericolosa. Shirokov, che non è nuovo a episodi di questo genere (la sua carriera è stata macchiata da problemi con l'alcol e risse), si è scusato il giorno seguente, ma intanto è stato sospeso dalle attività del torneo amatoriale. L'arbitro invece è stato portato all'ospedale e sta valutando di denunciare alla polizia il suo aggressore.

[[dugout:eyJrZXkiOiJQa1VuVVBGZSIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Tutte le notizie di Calcio Estero

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti