Higuain, esordio da dimenticare con l'Inter Miami: rigore sbagliato e rissa sfiorata

Il debutto dell'ex attaccante della Juve in Mls è da incubo: la sua squadra perde 3-0 con il Philadelphia Union e l'argentino fallisce il penalty che avrebbe potuto riaprire la partita

ROMA - Un esordio da incubo quello di Gonzalo Higuain in Mls. L'argentino, nuovo attaccante dell'Inter Miami, ha fatto il suo esordio nel campionato statunitense lasciando il segno nel peggiore dei modi. Contro il Philadelphia Union, la squadra di proprietà di David Beckham perde con un rotondo 3-0 e si conferma fanalino di coda della classifica. Il Pipita, insieme al suo ex compagno alla Juve Matuidi, non è riuscito ad incidere. Anzi, si è reso protagonista in negativo fallendo due nitide occasioni da gol e un calcio di rigore a 13' dal termine che avrebbe potuto riaprire l'incontro (in quel momento la partita era sul 2-0). Inoltre, dopo il penalty sbagliato, gli avversari hanno deriso Higuain e quest'ultimo si è innervosito dando vita ad un alterco rischiando anche il cartellino rosso. La partita del centravanti è proseguita, ma nel recupero è arrivato il gol del definitivo 3-0 che ha spento ogni speranza del Miami. 

Commenti