Supercoppa di Germania, il Bayern Monaco trionfa! Borussia Dortmund ko 3-2

All'Allianz Arena primo tempo pirotecnico: Tolisso apre le danze al 18', Muller raddoppia al 32' e Brandt accorcia le distanze al 39'. Nella ripresa pareggia Haaland, ma nel finale Kimmich regala il successo alla squadra di Flick

© EPA

MONACO DI BAVIERA - Il Bayern Monaco si conferma la squadra più forte di Germania e vince anche la Supercoppa contro il Borussia Dortmund. Dopo aver trionfato in Bundesliga, nella DFP Pokal, in Champions League e nella Supercoppa europea, la squadra di Flick vince 3-2 all'Allianz Arena e alza il suo quinto titolo del 2020. "Der Klassiker" si è rivelato spettacolare ed emozionante: sopra di due gol grazie a Tolisso e Muller, i bavaresi si sono fatti raggiungere dalle reti di Brandt e Haaland, ma nel finale Kimmich regala il successo al Bayern Monaco.

Bayern Monaco, Rummenigge esalta Flick

Supercoppa di Germania, primo tempo pirotecnico

All'Allianz Arena di Monaco scendono in campo i campioni di Germania e d'Europa del Bayern e il Borussia Dortmund. Flick si affida a Lewandowski, supportato alle spalle da Coman, Muller e Davies. Per gli ospiti, invece, Brandt e Reus fanno da trequartisti dietro l'unica punta Haaland. La partita è meravigliosa e al 18' Tolisso apre le danze concludendo un contropiede perfetto. L'ex Lione tira in porta, Hitz para e la palla sbatte sulla traversa ma sulla ribattuta il più rapido ad arrivare è il centrocampista che fa 1-0. Il Borussia Dortmund non riesce a reagire e il Bayern attacca con regolarità: al 32' arriva il raddoppio firmato Thomas Muller, che di testa non spreca l'assist perfetto di Davies. La squadra di Favre risponde al 39': Haaland serve Brandt, che tutto solo non può sbagliare davanti a Neuer. Le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 2-1 per i bavaresi.

Haaland pareggia, Kimmich firma il successo del Bayern

Nella ripresa il Borussia parte forte e rischia subito di pareggiare, ma Meunier spreca da pochi passi mandando sopra la traversa. Al 55' arriva il meritato 2-2: Lewandowski non controlla un pallone e Delaney recupera la sfera servendo in profondità Haaland. L'attaccante norvegese fredda Neuer con il destro e firma il pareggio. Passano cinque minuti e Haaland ha sui piedi il pallone del 3-2, ma questa volta Neuer è straordinario a negargli la doppietta. All'82' i padroni di casa si riportano in vantaggio con Kimmich, che ruba il pallone a Delaney a centrocampo e si ritrova, dopo l'assist di Lewandowski, davanti a Hitz. Il centrocampista del Bayern sbaglia la prima conclusione, ma sulla ribattuta riesce a scavalcare il portiere avversario mentre è già scivolato a terra: un gol voluto, ma allo stesso modo fortunoso, che vale il 3-2.

Commenti