Ancelotti rovina i piani del Psg: “Kean tornerà all’Everton”

Il tecnico blocca le mosse dello sceicco e di Leonardo, chiarendo che il club francese non vanta diritti di opzione sull’acquisto dell’attaccante: “Moise è in prestito fino a giugno. E’ solo di passaggio a Parigi, nella prossima stagione giocherà con noi”.

© EPA
Stefano Chioffi

L’Everton ha chiarito che il Paris Saint Germain non ha in tasca una carta per riscattare Moise Kean, protagonista con le sue doppiette in Ligue 1 contro il Dijon e in Champions sul campo del Basaksehir. E’ stato Ancelotti a fare luce sul futuro dell’ex juventino. Si è complimentato con Moise e ha sottolineato che “a Parigi è solo di passaggio”. L’attaccante è stato portato al Psg dal direttore generale Leonardo, che non si era fatto condizionare in estate dal parere negativo espresso dal tecnico tedesco Tuchel. Ma l’accordo raggiunto con l’Everton, come ha spiegato Ancelotti, prevede solo un prestito fino al 30 giugno del 2021 senza diritti di opzione. “Gli abbiamo permesso di andare a Parigi per giocare di più e avere maggiori opportunità. Sta dimostrando le sue qualità e nella prossima stagione tornerà all’Everton, come è scritto sul suo contratto", ha spiegato Ancelotti, che ha detto di non aver parlato con Moise dopo questo brillante inizio di stagione, ma di averlo solo ammirato davanti alla tv: "È un bene per il Psg, per lui e per noi", ha aggiunto. Dopo gli applausi con il Dijon e a Istanbul con il Basaksehir, stasera (ore 21) Kean sarà schierato da Tuchel ancora nel blocco dei titolari: il Psg, primo in classifica con il Lille a quota 18, giocherà in trasferta con il Nantes, che è quindicesimo e ha raccolto solo quattro punti nelle ultime cinque giornate. Neymar e Icardi sono infortunati. L’ex juventino giocherà ancora accanto a Mbappé.

Commenti