Icardi e Neymar regalano al Psg di Pochettino la Supercoppa

L’ex attaccante dell’Inter segna e si procura il rigore messo a segno dal brasiliano: Marsiglia ko 2-1, nel finale la rete di Payet
Icardi e Neymar regalano al Psg di Pochettino la Supercoppa© EPA

Le Classique sorride a Pochettino. L’argentino conquista il suo primo trofeo da tecnico del Psg battendo il Marsiglia di Villas-Boas in Supercoppa per 2-1: la copertina è tutta per Icardi, che sigla il vantaggio iniziale e si procura il calcio di rigore che Neymar trasforma poco prima del recupero. Florenzi in campo da titolare (primo titolo in carriera), Kean subentra all’88’ all’ex Inter tra i migliori in campo. A nulla basta la firma di Payet nel finale. Per i parigini si tratta del decimo 'Trophée des champions' complessivo, l'ottavo consecutivo.

Icardi e Neymar show

Al Felix Bollaert di Lens non ci si annoia. E a dare una grossa mano, in questo senso, è Maurito Icardi, finalmente in campo da titolare dopo i numerosi problemi fisici patiti in stagione. L’ex attaccante dell’Inter prima si vede annullare il vantaggio al 22’, poi al 39’ porta il Psg di Pochettino sull’1-0 ribadendo in rete il colpo di testa parato da Mandanda. Sul taccuino dei 45 minuti iniziali anche un gol non convalidato dal Var a Mbappé e una clamorosa traversa colpita ancora da uno scatenato Icardi. Keylor Navas nega il pareggio a Thauvin con un grandissimo intervento, Neymar torna a mettere minuti sulle gambe lasciandosi alle spalle l’infortunio alla caviglia e Lirola fa il suo esordio con l’OM beccandosi subito il giallo per un fallo sul brasiliano. Nel finale è ancora Icardi show: lui si procura il calcio di rigore, Neymar lo trasforma all’85’ e Pochettino si gode il suo primo trofeo da allenatore del Psg. Il sigillo di Payet all’89’ non rende meno amara la serata di Villas-Boas.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti