Maddison, il selfie e la sicurezza negli stadi: polemica a Wembley

Il giocatore del Leicester ha accontentato un tifoso con una foto durante il Community Shield: riaperto il dibattito in Inghilterra dopo quanto accaduto nella finale degli Europei
Maddison, il selfie e la sicurezza negli stadi: polemica a Wembley
1 min
TagsWembley

LONDRA (Inghilterra) - Dopo i disordini avvenuti durante la finale di Euro 2020 fra Italia e Inghilterra torna ad essere centrale il tema sicurezza negli stadi in terra britannica. L'episodio che ha scatenato il tutto è avvenuto durante la finale per il Community Shields, vinta alla fine 1-0 dal Leicester contro il Manchester City a Wembley. Un selfie con un tifoso nel bel mezzo di una partita, al 57', mentre i suoi compagni di squadra si organizzavano per battere un calcio d'angolo. Questo il gesto del centrocampista delle Foxes James Maddison che un paio di metri oltre la linea di fondo, si è ritrovato accanto un tifoso che, scavalcata la recinzione, si è avvicinato a lui indisturbato, senza che nessuno steward intervenisse, ha tirato fuori lo smartphone e ha scattato un selfie assieme al calciatore, apparso per nulla turbato. L'episodio ha generato non pochi commenti ironici sui social, e anche nuove polemiche sulla sicurezza negli stadi con una nazione spesso turbata dai problemi di tifosi.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti